Hortus Horti: edizione da record per l’Orto Didattico del Parco fluviale a Cuneo COMMENTA  

Hortus Horti: edizione da record per l’Orto Didattico del Parco fluviale a Cuneo COMMENTA  

Cuneo – Viste le pessime previsioni del tempo, che promettevano pioggia e temperature molto basse per la giornata di sabato 25 maggio, Hortus Horti è stato costretto a condensare tutte le sue attività, previste su due pomeriggi, in un’unica giornata, domenica 26. Nonostante tutto però l’edizione 2013 di “Hortus Horti – Porte aperte all’orto”, la quarta consecutiva di quella che ormai è diventata la festa dell’Orto Didattico del Parco e di tutte le classi che durante l’anno ci lavorano con pazienza e passione, ha fatto davvero registrare numeri da record.

Leggi anche: In auto ricorda il seggiolino per i più piccoli

In un solo pomeriggio sono venuti a visitare l’Orto Didattico del Parco in 213, contro i 192 che, divisi in due giorni, avevano partecipato all’edizione 2012. Veri protagonisti della manifestazione, oltre naturalmente a piante, fiori, animaletti utili e laghetto, sono stati i giovani “orticultori” che all’orto hanno lavorato in questi mesi. Sono stati infatti oltre 500 i bambini e ragazzi, dalle scuole dell’infanzia alle secondarie di primo grado, a svolgere attività all’Orto Didattico del Parco, e questi numeri si riferiscono solo all’anno scolastico corrente.

Leggi anche: Apre l’asilo Stanic a Bari

Domenica ad Hortus Horti sui 213 visitatori 85 erano bambini o ragazzi, circa il 40% dei partecipanti, molti dei quali hanno voluto accompagnare i genitori a vedere il lavoro svolto durante l’anno nelle aiuole dell’orto e la mostra con i lavoretti dedicati proprio all’orto ed allestita nella casetta.

Ma “Hortus Horti” è stata anche semplicemente l’occasione per venire a curiosare e visitare l’orto, che è stato ampliato solo lo scorso anno e si è arricchito di nuove aiuole e aree attrezzate per permettere a bambini e ragazzi di provare in prima persona a piantare, curare e veder crescere le piantine. Con un’aiuola speciale, rialzata, pensata per agevolare i ragazzini con disabilità motorie.

L'articolo prosegue subito dopo

Inoltre in molti hanno partecipato ad un laboratorio tenuto dal ricercatore del Parco, Dario Olivero, tutto dedicato alle libellule. Infine, qualche immancabile consiglio per imparare i segreti dell’orto fai da te, per farlo crescere più sano e rigoglioso e favorirne la biodiversità, utilizzando gli animali e le piantine utili.
Intanto, continuano le attività e le manifestazioni al Parco fluviale: il programma della Primavera è consultabile sul sitowww.parcofluvialegessostura.it e a breve uscirà il calendario estivo.

Leggi anche

attentato-terroristico-istanbul
Esteri

Attentato terroristico a Istanbul: autobomba vicino allo stadio, 13 morti

Ore di terrore a Istanbul per un attentato terroristico avvenuto vicino allo stadio della squadra di calcio Besiktas. Un'esplosione devastante, visibile a chilometri di distanza, quella provocata da un'autobomba diretta contro un bus di poliziotti anti-sommossa, che ha ucciso almeno 13 persone, ferendone a decine; si tratta di un bilancio ancora provvisorio che potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Tutto è accaduto dopo la conclusione del match della massima divisione turca tra il Besiktas e il Bursarpor. Mentre i giornalisti erano impegnati nei commenti e nelle interviste del dopo partita si è sentita una fortissima esplosione, catturata anche in diretta tv. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*