Hotmail non si apre COMMENTA  

Hotmail non si apre COMMENTA  

Hotmail è un servizio email gratuito che viene fornito dalla rete Internet di Microsoft. Può essere frustrante quando si hanno problemi di accesso al tuo account Hotmail. Tuttavia, ci sono alcuni passaggi di risoluzione dei problemi che si possono adottare per contribuire a risolvere problemi comuni con il servizio Web Hotmail. Questi passaggi sono facili da seguire e non richiedono alcuna conoscenza tecnica.

Leggi anche: Ecco 10 cose che puoi fare su Instagram, e che forse non sapevi

istruzioni

1 Assicurarsi che si sta utilizzando il browser aggiornato. L’interfaccia web Hotmail è stato progettato per funzionare Internet Explorer e Firefox. Se state usando un browser vecchio o non supportato, prova ad aggiornare (o download) il più recente.

Leggi anche: Brasile: la magistratura sospende l’uso di WhatsApp nel paese


2 Assicurarsi che la cache dei file temporanei venga cancellata. Se Hotmail ha aggiornato il proprio sistema di recente e avete i vecchi file temporanei nella memoria di sistema, possono causare errori critici. Vai al tuo browser menu “Strumenti” e selezionare “Opzioni”. Dal menu a comparsa selezionare i file temporanei della cache, quindi utilizzare “Cancella” o la funzione “Elimina”. Quindi riavviare il browser e riprova.


3 Scaricare la patch di Microsoft XP. Se si utilizza il sistema operativo Windows XP e si riscontrano ancora problemi con l’interfaccia Hotmail, c’è una patch che è possibile scaricare per risolvere i problemi noti tra Windows XP e Hotmail.

Leggi anche

indirizzo IP
Tecnologia

Programmi per cambiare indirizzo IP

Desiderosi di navigare in incognito e in assoluta sicurezza? Spaventati da stalker telematici e hacker? L'unica è cambiare indirizzo IP. Ecco come fare. L'indirizzo IP è quel numero che identifica il PC da cui ci connettiamo a Internet: per i nostri apparecchi è come un documento di identità, che rende ogni singolo terminale individuabile e rintracciabile. Risalire a un PC mediante IP è relativamente facile: motori di ricerca e polizia postale utilizzano questo dato come elemento per tracciare il traffico telematico dei singoli utenti, pur facendo salvo - specie nel primo caso, ovviamente - il rispetto della privacy individuale. Ci Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*