Chi è Michel Houellebecq COMMENTA  

Chi è Michel Houellebecq COMMENTA  

Micheal Houellebecq, vero nome Micheal Thomas, è uno scrittore, saggista, poeta e sceneggiatore francese, nato il 1956 nella colonia francese della Réunion, e cresciuto fino a sei anni in Algeria. Un artista controverso e provocatorio, considerato uno dei più rilevanti rappresentanti della scrittura francese; nei suoi libri racconta la solitudine esistenziale e la denuncia del liberalismo che intacca l’essere umano fin dal profondo. Per la sue pesanti accuse verso la religione Islamica viene accusato e processato di Islamofobia.


Negli anni 80 pubblica le sue prime poesie, e nel ’94 il suo primo libro “Estensione del successo di lotta” che ottiene buoni riconoscimenti, senza l’utilizzo di forme pubblicitarie ma solo con il passaparola; il successo internazionale gli viene, però, riconosciuto, con il libro “Le particelle elementari”.


Nel 2005 pubblica “la possibilità di un’isola”, cha ha creato numerose polemiche per il delicato tema trattato nel libro: la clonazione.

Nel 2010 pubblica “La carta e il territorio”, edito in italia da Bompiani, che gli fa riconoscere il premio Goncourt.


Il suo ultimo, discusso romanzo, pubblicato quest’anno, tratta un tema ancora provocatorio e molto delicato, soprattutto considerato gli ultimi accadimenti in Francia:  “Soumission” racconta di una Francia che nel 2020 sarà guidata da un presidente islamico, e le donne dovranno portare il velo e gli uomini saranno tutti poligami; ma l’autore prevede un finale positivo: le donne costrette a casa non soffriranno la disoccupazione e gli Emirati Arabi stringeranno accordi economici con la Francia, molto interessanti.

L'articolo prosegue subito dopo


Micheal Houellebecq vive attualmente in Spagna.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*