I 10 luoghi al mondo da evitare COMMENTA  

I 10 luoghi al mondo da evitare COMMENTA  

Hellingly Hospital - L'ospedale Psichiatrico fantasma, Inghilterra
Hellingly Hospital - L'ospedale Psichiatrico fantasma, Inghilterra

Indice

Ecco la terrificante lista de i 10 luoghi al mondo da evitare …

1. Poveglia – il Lazzaretto della Morte Nera, Italia

Poveglia è un’isola italiana, piuttosto carina ma la cui storia è raccapricciante. Intorno al ‘700, durante l’epidemia di peste in Europa, fu trasformata in lazzaretto, fino a diventare una vera e propria fossa per gli appestati, nella quale venivano gettati i corpi di migliaia di persone. Terminata la peste, venne costruito un ospedale psichiatrico dove sembra che un folle medico infliggeva tremende torture ai pazienti, prima di morire suicida. L’isola è chiusa ai visitatori.


2. Stanley Hotel – l’albergo di Shining, Colorado

Basta nominare l’hotel e il film che qui trovò il perfetto setting per far raggelare il sangue nelle vene. Lo stesso Stephen King e lo staff giurarono di aver sentito strane voci di bambini, suoni di pianoforte e melodie inquietanti.

3. Hellingly Hospital – L’ospedale Psichiatrico fantasma, Inghilterra

Fondato nel 1904, si trattava di un ospedale psichiatrico per pazienti particolarmente problematici. Molti di essi infatti venivano sottoposti a pionieristici interventi di lobotomia ed elettroshock. Adibito a contenere circa 700 pazienti, arrivò ad averne quasi il doppio. I costi divennero insostenibili cosicché l’ospedale fu dismesso e i pazienti rimessi in strada, ma molti di loro sembra che non abbiano mai abbandonato quel posto, chiuso nel 1994.


4. Aokigahara – la foresta dei suicidi, Giappone

Ai piedi del Sacro Monte Fuji si trova una foresta che cela un oscuro segreto: si tratta infatti del secondo posto al mondo per suicidi! Ogni anno oltre 50 persone perdono la vita tra gli anfratti di Aokigahara, tra le sue rocce laviche e grotte di ghiaccio che pare abbia un’associazione con i demoni della mitologia giapponese. Nella foresta sono stati affissi numerosi cartelli per dissuadere i visitatori dal suicidarsi.

  1. La porta dell’inferno, Turkmenistan

L’inferno esiste, e la sua porta si trova qui, in Turkmenistan! Per accedere all’inferno e schiacciare l’occhiolino a Belzebù, dovrete attraversare un cratere profondo oltre 100 metri, in perenne eruzione.

L'articolo prosegue subito dopo


6. Kodessewa – il mercato dei feticci Voodoo, Togo

Nella capitale del Togo, a Lomè, accatastati su tavole di legno si trovano tutti gli ingredienti per sciamani e curatori e per i loro riti Voodoo. Teste essiccate di coccodrillo, teste di scimmia, e ancora gufi, camaleonti, serpenti polverizzati con le erbe e preparati sul fuoco.

7. Isla de las Muñecas – l’isola delle Bambole Impiccate, Messico

Nascosta fra le lagune messicane, tra la natura selvaggia e incontaminata si trovano disseminati vecchi corpi di bambole malridotte, impiccate o conficcate fra i rami degli alberi, senza un arto, calve, con gli occhi cavi o solo teste senza corpo, uno scenario da fa raggelare il sangue.

8. Anderlecht Veterinary Surgical School, Belgio

Una scuola veterinaria abbandonata, che sembra il laboratorio di uno scienziato pazzo o di strani esperimenti non convenzionali! Scaffali pieni di vasi e contenitori con animali o parti anatomiche di essi conservati nella formaldeide sono i suppellettili e l’arredamento di questo inquietante luogo.

9. Il Cammino della Morte – la strada più pericolosa del mondo, Bolivia

Si tratta di una strada della Bolivia, el camino de las yungas, lunga 60 km che porta dalla capitale La Paz al paese di Corioco. Qual è il problema? Che la strada è a doppio senso ma: è larga meno di 3 metri, non ci sono parapetti, pioggia e nebbia sono all’ordine del giorno, ai lati vi sono 600 metri di caduta libera.

10. Il Castello di Edimburgo, Scozia

Castello dei Fantasmi di Edimburgo, troverete ad attendervi un batterista senza testa, un suonatore di piffero fantasma con il suo fido cane spettrale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*