I cadaveri di moglie e figlia nascosti in casa: Elisabetta Grande e Maria Belmonte erano scomparse nel 2004

Cronaca

I cadaveri di moglie e figlia nascosti in casa: Elisabetta Grande e Maria Belmonte erano scomparse nel 2004

20121113-143230.jpg

Castel Volturno (Caserta) – Emergono nuovi agghiaccianti particolari sul ritrovamento, avvenuto questa mattina, di Elisabetta Grande e di sua figlia Maria Belmonte, scomparse nel 2004. A dare la notizia del ritrovamento era stata la redazione di “Chi l’ha visto”. Da quanto si apprende, le due donne non hanno mail lasciato la loro abitazione. I corpi erano nascosti in in una intercapedine della villetta di via Palizzi 71, a Baia Verde. Domenico Belmonte, marito di Elisabetta Grande e padre di Maria Belmonte, è stato condotto in Questura. Domenico Belmonte non ha mai denunciato la scomparsa delle due donne, asserendo si fossero allontanate volontariamente. Una versione cui il fratello di Elisabetta Grande non ha mai creduto. Nell’agosto scorso, l’uomo si è deciso a denunciare la scomparsa. Da una verifica dei conti corrente, si evidenziava che la Garante non aveva fatto alcun movimento bancario, la pensione si era accumulata nel corso degli anni fino a raggiungere la cifra di 145.000 euro.

Una circostanza decisamente sospetta. Se le donne si fossero allontanate volontariamente, per forza di cose avrebbero avuto bisogno di prelevare denaro. Questo aspetto ha portato gli inquirenti a supporre, fin da subito, che le donne fossero morte.

Vincenzo Borriello
(Foto di Newfotosud)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche