I casi più eclatanti di doping nel calcio COMMENTA  

I casi più eclatanti di doping nel calcio COMMENTA  

Ecco i casi più eclatanti di doping nel calcio:

1 Diego Armando Maradona
Ritenuto una delle figure più controverse della storia del calcio, fu sospeso due volte per positività a test antidoping nel 1991 per uso di cocaina e nel Mondiale 1994 per uso di efedrina. Dopo il suo ritiro ufficiale dal calcio nel 1997, è ingrassati e ha subito le conseguenze della dipendenza dalla droga, dalla quale si è liberato dopo lunghi soggiorni in centri di disintossicazione.

Leggi anche: Calciomercato: quando inizia sessione estiva e quando finisce


2 Marco Borriello
Il 21 dicembre 2006 Borriello è risultato positivo a prednisone e prednisolone (metaboliti del cortisone) al test anti-doping in seguito alla partita valida per la 11ª giornata di Serie A Milan-Roma. Il giocatore, convinto di non aver mai preso consapevolmente tale sostanza, non ha mai ammesso di aver assunto il cortisone, circostanza che gli sarebbe costata un solo mese di squalifica, e, dopo la conferma della positività data dalle controanalisi del gennaio 2007, è stato sospeso per tre mesi fino al 21 marzo 2007.

Leggi anche: Consigli scommesse Champions League: partite 6 e 7 dicembre


3 Romario
Romário de Souza Faria, meglio noto solo come Romário (Rio de Janeiro, 29 gennaio 1966), è un politico, dirigente sportivo ed ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante. A dicembre del 2007 viene trovato positivo alla finasteride.


4 Adrian Mutu
Adrian Mutu è un calciatore romeno, attaccante dell’Ajaccio e della Nazionale romena.
Il 14 agosto è stato multato dalla FIFA per 13,68 milioni di sterline (17,17 milioni di euro) per aver rotto il contratto con il Chelsea, dopo che è risultato positivo alla cocaina, facendo di questa multa la più alta di tutti i tempi.

L'articolo prosegue subito dopo


5 Angelo Peruzzi
Nella stagione 1990-1991 torna in forza alla Roma. Dopo tre giornate è protagonista insieme ad Andrea Carnevale di un episodio di doping, risultando positivo alla fentermina, in seguito al quale viene squalificato per dodici mesi.

Leggi anche

cosa-mettere-in-valigia-montagna-val-di-fassa-travel-therapy
Guide

Montagna: cosa portare in valigia

Fare una vacanza in montagna significa portare in valigia una serie di cose importanti: dall'attrezzatura per lo sci a guanti, sciarpe e cappelli. Avete in progetto una settimana bianca per divertirvi sugli sci con tutta la famiglia e gustarvi il paesaggio innevato della montagna in inverno? Sappiate che per andare in montagna e godersi la vacanza è importante essere equipaggiati nella maniera più consona. Ecco qualche dritta su cosa portare in valigia. Prima di tutto, per essere sicuri di non dimenticare nulla, stilate una lista degli oggetti che ritenete necessari e man mano che li riponete in valigia eliminateli con Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*