I cibi che aumentano la produzione di latte materno

La produzione di latte materno è direttamente collegata a quello che una donna mangia e beve giornalmente. Bere molta acqua è vitale, ma anche il cibo è importante. La School of Medicine and Public Health dell’Università del Wisconsin afferma che le erbe e altri cibi come le carote, le verdure a foglia verde scuro, le albicocche e il prezzemolo incrementano la produzione di latte materno.

Leggi anche: I cibi che aumentano l’energia


Fieno greco

E’ un’erba che stimola il dotto nel seno per produrre più latte. Puoi aggiungerlo alle insalate e altri piatti o berlo come tisana. La School of medicine and Public Health dell’Università del Wisconsin afferma il fieno greco è usato di solito per incrementare la produzione di latte nel breve termine, ma quest’erba si può usare in modo sicuro anche a lungo termine. Molte donne la usano finché il loro latte non è sufficiente.

Leggi anche: I cibi che aumentano il metabolismo


Albicocche

La School of medicine and Public Health dell’Università del Wisconsin dice di includere le albicocche nella propria alimentazione per aumentare la produzione di latte. Le albicocche sono ricche di vitamina C e altre vitamine. Il cibo che una madre mangia influenza direttamente la qualità del suo latte. I cibi nutrienti fanno produrre un latte più nutriente per il bambino. Consuma 3 o più albicocche al giorno oltre ad altri cibi sani.


Verdure a foglia verde scuro

Sono un altro cibo raccomandato dall’Università del Wisconsin per incrementare la produzione di latte. Sono ricche di vitamina A, K, D e molti minerali come magnesio e calcio. Mangia una o due insalate con lattuga romana, spinaci o cavolo riccio. Puoi anche aggiungerle ai frullati. Combina 2 banane, 1 tazza di mirtilli neri, mezza tazza di acqua e 1 di spinaci in un mixer.

L'articolo prosegue subito dopo


Prezzemolo

E’ un’altra erba che aiuta ad incrementare la produzione di latte. Aggiungila alle insalate, al salmone, al pollo e altri piatti.

Leggi anche

abbronzatura
Guide

Come mantenere l’abbronzatura a lungo

Chi non vuol avere un colorito sano e luminoso durante tutto l'anno? Ecco alcuni consigli per mantenere l'abbronzatura senza usare la lampada. E' ufficiale, è arrivato l'autunno. Secondo gli esperti, proprio dal venerdì avremo meno ore di luce e di conseguenza meno ore di sole. Così la nostra abbronzatura estiva man mano andrà via. La melanina, il pigmento che colora la nostra pelle, produce i melanociti che si trovano nella pelle. Questi melanociti si attivano con il sole e donano alla pelle la caratteristica abbronzatura, che senza luce del solo, andrà via progressivamente. Vediamo insieme cosa si può fare per evitare [...]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*