I cibi che prevengono il Parkinson: l’elenco completo

Salute

I cibi che prevengono il Parkinson: l’elenco completo

Parkinson
I cibi

Scopriamo insieme come contrastare questa malattia, mangiano cibi salutari e ricchi di sostanze antiossidanti

Un nuovissimo studio pubblicato in termini di malattie ha mostrato che una dieta ricca di cibi come i frutti di bosco, le mele, l’uva, il tè e altre sostanze ricche di antiossidanti è capace di promuovere la salute generale, ma non solo, infatti può proteggere il nostro organismo da diverse patologie. Questo significa che è possibile ridurre significativamente il rischio di contrarre una malattia che spaventa particolarmente in età avanzata, ovvero il morbo di Parkinson.

Cos’è il morbo di Parkinson?

La malattia di Parkinson è una condizione neurologica in grado di ridurre di molto la qualità della nostra vita, questo studio è stato svolto da un team specifico di ricercatori delle università di Harvard e di East Anglia, ed hanno coinvolto all’incirca centotrentamila uomini e donne, gli stessi sono stati seguiti per circa vent’anni della loro vita, analizzando il loro stile di vita e la loro alimentazione quotidiana.

Lo studio

Durante questo periodo, circa ottocento soggetti hanno sviluppato la malattia di Parkinson, i ricercatori hanno così avuto modo di valutare gli effetti che la stessa ha sulla nostra salute e il rischio d’insorgenza di ulteriori malattie da parte degli alimenti che i soggetti inserivano nel loro organismo.

I risultati hanno evidenziato il crescente corpo di evidenze che vede nei flavonoidi un tipo di sostanza in grado di offrire maggior protezione su una vasta gamma di patologie.

Tra queste malattie, possiamo ricordare: l’ipertensione, la demenza e addirittura qualche tipo di cancro. Dallo studio si è appurato che i soggetti che assumevano maggiori quantità di flavonoidi e antocianine avevano il quaranta percento in meno di possibilità di sviluppare la malattia.

L’elenco dei cibi che prevengono il Parkinson

È stato il primo studio sugli esseri umani a mostrare la gamma di flavonoidi che aiuta nella nostra dieta a ridurre il rischio di sviluppare la malattia di Parkinson, i risultati hanno mostrato anche una sottoclasse di flavonoidi chiamati antocianine. Ecco gli alimenti:

  • Mele
  • Fragole
  • Ribes
  • Frutti di bosco
  • Mirtilli
  • Ciliegie
  • Lamponi
  • Uva

Il dottor Gao ha dichiarato, dopo questo interessante studio: “È stato molto particolare e bello osservare che gli antociani e i frutti di bosco, sembrano essere associati ad un minor rischio di malattia di Parkinson.

I partecipanti che consumavano una o più porzioni di frutta a bacca ogni settimana, hanno avuto circa il venticinque percento in meno di probabilità di sviluppare il morbo, rispetto a tutti quelli che non mangiavano frutti di bosco.

Tenuto conto di altri potenziali effetti per la salute, è bene aggiungere regolarmente questi frutti alla nostra dieta”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche