I cibi pasquali italiani

Guide

I cibi pasquali italiani

La Pasqua in Italia è una delle festività più importanti, rivaleggiando con il Natale per importanza. La Pasqua è una celebrazione che dura una settimana e culmina con la domenica di Pasqua, il giorno in cui Gesù Cristo è risorto dai morti. E’ preceduta da 40 giorni di digiuno durante la Quaresima, perciò la fine del digiuno, la domenica di Pasqua, è dedicata in particolar modo al cibo.

Brodetto Pasquale

E’ il piatto che tradizionalmente inizia il pranzo di Pasqua in Italia. Il brodetto, un tipo di zuppa, usa due dei simboli comuni della fertilità di Pasqua: l’agnello e le uova. Un brodo ricco è fatto con l’agnello e a volte con il manzo, oltre a erbe, cipolla e sedano. Questo brodo viene versato lentamente in una zuppiera di tuorli d’uova sbattuti e succo di limone finchè non diventa cremoso e denso. E’ simile alla zuppa pasquale greca ‘avgolemono’. La carne del brodo è servita separatamente a fianco della zuppa.

Arrosto di agnello

E’ una parte essenziale del pranzo pasquale italiano.

Di solito una grande famiglia che si riunisce fa arrostire sullo spiedo un intero agnello. L’agnello è simbolo di fertilità e rinascita, ed è collegato al pastore, un potente simbolo pasquale. E’ di solito arrostito in modo semplice con erbe, sale e aglio.

Torta Pasqualina

Secondo Citrus and Candy, la torta pasqualina tradizionale ha 33 strati, quanti erano gli anni di Gesù quando fu crocefisso. E’ un altro piatto a base di uova, fatto anche con ricotta e spinaci. E’ fatto di pasta sfoglia. Le uova non sono sbattute nell’impasto; piuttosto sono rotte nella torta proprio prima che venga coperta e cotta. Il commensale fortunato prende il pezzo di torta con il rosso d’uovo.

Colomba Pasquale

E’ un pane dolce tradizionale di Pasqaua. L’impasto è cotto in una teglia a forma di colomba e ricoperto di zucchero e mandorle. L’impasto è simile a quello del panettone. La colomba ha tradizionalmente pezzetti di scorza di agrumi all’interno, anche se si usano pure uvetta e bacche essiccate.

La Pastiera napoletana

E’ una torta pasquale famosa, fatta con il grano cotto e la ricotta.

La torta è densa e umida, aromatizzata con limone e vaniglia. Di solito la torta viene fatta il Sabato per essere mangiata la domenica di Pasqua, dato che è più buona da mangiare il giorno dopo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*