I cocktails per il nuovo anno ispirati dai film COMMENTA  

I cocktails per il nuovo anno ispirati dai film COMMENTA  

Con l’arrivo del nuovo anno, una marea di film stanno per invadere le sale. Perché non usarli come una scheda per improvvisare dei drinks?
ABCNews.com ha chiesto a Sother Teague, il barista del cocktail bar, Amor y Amargo di New York, di preparare alcune ricette che si adattino alla stagione prendendo spunto dalle nomination agli Oscar. Proprio come i film da cui sono stati ispirati, questi cocktails raccontano una storia. Hanno una sola cosa in comune: il Campari, liquore di agrumi che Teague usa al posto dei succhi di frutta durante l’nverno.

Leggi anche: Preghiera islamica di fronte al Duomo, centinaia in piazza


Ma, cosa ancora più importante, sono deliziosi e facili da preparare a casa. Per ogni drink, mescola gli ingredienti con il ghiaccio in un cocktail shaker. Versali sul ghiaccio o servili lisci.

Leggi anche: Cox18 di nuovo libero. Tre Allegri Ragazzi morti in concerto


Witty Girl ispirato a “I miserabili”:
accattivante, è il cocktail perfetto per dare un calcio alla notte.
“Una forza per il bene nel mondo, ma dal passato oscuro…”

Happy in its own way ispirato a “Anna Karenina”:
come il Negroni? Prova questo. E’ molto simile al Campari e al cocktail con il gin, ma più aromatico.


Rum Triangle ispirato a “Django unchained”:
speziato, salato, potenzialmente controverso proprio come una delle pellicole di Tarantino. E’ una sorta di Negroni con aggiunta di Vermouth e di bitter Tiki, con zenzero, noce moscata e mace.

L'articolo prosegue subito dopo


Saw – buck ispirato da “Lincoln”:
frizzante, rinfrescante, proprio come la birra, questo soddisferà i tipplers che solitamente non è presente nei cocktails.

The wrong man ispirato da “Hitchcock”:
esotico, aromatico e un po’ pazzo. Al Negroni si aggiunge il G- shot invece del bitter tradizionale.

Leggi anche

home-alone
Cinema

Attore bambino Mamma ho perso l’aereo

Vi ricordate il piccolo Kevin di "Mamma ho perso l'aereo"? Ecco com'è diventato, tra eccessi e rehab: Macaulay Culkin è irriconoscibile. Come ogni Natale, ritornano nei palinsesti televisivi due dei film natalizi più visti negli ultimi vent'anni: "Mamma ho perso l'aereo" e "Mamma ho riperso l'aereo: mi sono smarrito a New York". Il primo film è stata la commedia con maggiori incassi di tutti i tempi negli Stati Uniti. E' con questi due film che è diventato famoso in tutto il mondo Macaulay Culkin, che ha interpretato il ruolo di Kevin, il bambino che è stato dimenticato dalla sua famiglia Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*