I compiti per le vacanze tolgono la serenità ai bambini - Notizie.it

I compiti per le vacanze tolgono la serenità ai bambini

Salute

I compiti per le vacanze tolgono la serenità ai bambini

Compiti a casa nell’occhio del ciclone. Dopo le proteste dei genitori francesi e le polemiche di quelli italiani, a tornare sulla questione è il pediatra Italo Farnetani, docente a contratto dell’Università di Milano-Bicocca, che in vista delle vacanze pasquali ribadisce il suo ‘no’ a problemi, operazioni ed esercizi da fare a casa.

“Sarebbero da vietare: non si recuperano certo i troppi giorni di pausa pasquale propinando i compiti a casa. Meglio sarebbe ridurre la vacanza a tre giorni, lasciando bambini e ragazzi liberi di scoprire o ritrovare le tradizioni e i riti familiari. Se, infatti, dal punto di vista della cronobiologia sappiamo che dalle 15.00 alle 17.00 prevale la memoria a lungo termine, e dunque questa sarebbe l’ora giusta per fare i compiti a casa, farlo durante le vacanze non consente di recuperare i giorni di lezione persi. Inoltre – aggiunge – in questi giorni speciali i compiti si fanno un po’ nei ritagli di tempo tra un impegno e l’altro: prima di pranzo, dopo una gita, o la visita a casa di amici e parenti.

Insomma, manca la regolarità e i compiti diventano solo un obbligo che non compensa l’interruzione, troppo lunga, del ritmo dell’apprendimento, togliendo serenità a grandi e piccoli”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1239 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.