I contrasti dell’ Ontario, Canada

Guide

I contrasti dell’ Ontario, Canada

I nostri viaggi in Ontario sono stati ricchi di contrasti, soprattutto negli ultimi giorni, quando abbiamo attraversato la provincia (la più grande del Canada), da est a ovest, dalla capitale Ottawa passando per la piccola città di Sioux Lookout, a Toronto che è la più grande città del Canada. Il contrasto tra Ottawa e Sioux Lookout è il simbolo di tutto il Canada, per me, e certamente per tutti i visitatori che arrivano in Ontario.

Ottawa è la capitale del Canada, con una popolazione di oltre un milione e mezzo di persone, l’altro è un piccolo comune di circa cinquemila abitanti.

Ma sono entrambi in Ontario: Ottawa si trova al margine orientale della più grande provincia, (e probabilmente, la più archetipica canadese) attraverso il fiume dalla sorella Quebec città di Gatineau. Sioux Lookout è nel nord-ovest dell’Ontario, nei pressi di (almeno per gli standard canadesi) del confine di Manitoba.

Ottawa è multi-etnica e internazionale, con una persona su cinque che è nata fuori del Canada, e solo il 1,5% indigena canadese. Uno su tre abitanti di Sioux Lookout è di origine aborigena. Ottawa è una cittadina con una amministrazione centrale, mentre Sioux Lookout è una importante città dei servizi pubblici per le Riserve delle Prime Nazioni dislocata su una vasta area del nord-ovest dell’Ontario.

Mi sono chiesta – e mi chiedo ancora – quale dei due è il volto del vero Canada? La maggior parte delle persone in quel vasto paese vive in centri urbani, in gran parte sulla costa orientale. La lingua francese/inglese fa del territorio un ambiente distintivo del Canada orientale, ed è ben rappresentata dal conflitto latente tra Toronto e Montreal nella divisione tra Ottawa e Gatineau.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...