I due Marò tornano in India COMMENTA  

I due Marò tornano in India COMMENTA  

Il 22 Marzo era il termine ultimo fissato dal Ministro della Giustizia indiano Kumar entro il quale i  Marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori indiani nel 2012 sarebbero dovuti ritornare in India. Il Governo italiano, dopo un negoziato con l’India, ha deciso di far tornare i due ufficiali della Marina, facendosi però assicurare che per loro non ci sarà la pena di morte. Latorre e Girone sono partiti a mezzanotte per raggiungere l’India, ci sono volute ben tre ore di trattative e rassicurazioni per convincerli a lasciare l’Italia e le loro famiglie.


L’Italia chiederà un arbitrato internazionale per risolvere al più presto la questione. Girone e Latorre risiederanno nell’ambasciata italiana a Delhi e avranno libertà di movimento. I commenti del Pdl e della destra sono piuttosto duri: “Decisione grave, tragico ritorno all’italietta”, dichiara Angelo Alfano.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*