I garofani

Piante e Giardino

I garofani

I garofani vengono usati spesso nei bouquets

Si pensa che il garofano provenga originariamente dalla regione del Mediterraneo. Si tratta di un tipo di fiore simbolico, usato nelle cerimonie, per le occasioni speciali e anche come un fiore che rappresenta le nazioni e gli stati. Alcuni credono che garofano derivi dalla parola “corona”, nel senso di ghirlanda di fiori.


Fiori che esprimono un sentimento

I garofani sono conosciuti come fiori che esprimono dei sentimenti, il che li rende diffusi tra i fiorai. Per esempio, regalare un garofano rosso significa ammirazione o amore profondo, a seconda dell’intensità del rosso. Il bianco rappresenta l’amore puro e il giallo rappresenta sconforto.


Storia del garofano

Si dice che i primi garofani siano cresciuti sulla Terra dalle lacrime di Maria mentre Gesù portava la croce. Per anni, essi sono apparsi nei bouquets sin dai tempi della Grecia antica e di Roma fino ai matrimoni dei giorni nostri e per altri eventi speciali.


Tipi di garofano

I garofani possono essere suddivisi in tre tipi: dai grandi fiori, vale a dire con un fiore per ogni stelo, i mini garofani, con tanti piccoli fiori e i garofani nani, che hanno diversi fiori per stelo.

In tutti i casi, i fiori durano a lungo.


Crescita dei garofani

I garofani crescono facilmente e in una molteplicità di condizioni, comprese le zone rocciose, le aiuole e i vasi. Esistono gli annuali (solo un ciclo di crescita nella propria vita), i biennali (fioriscono in seconda stagione) e i perenni (rifioriscono continuamente ogni stagione).


Cura dei garofani

I garofani crescono meglio se esposti al sole, con un terreno ben drenato e poca acqua (troppa acqua può portare la pianta a ingiallire). Non bisogna ricoprire la pianta di pacciame per permettere un’adeguata circolazione dell’aria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche