I genitori di Melissa avvertono Vantaggiato: non si permetta di scriverci

Bari

I genitori di Melissa avvertono Vantaggiato: non si permetta di scriverci

20120611-102011.jpg

Brindisi – Il legale di Giovanni Vantaggiato aveva fatto sapere che il suo assistito era intenzionato a scrivere una lettera alle sue vittime e, in particolare, ai genitori di Melissa Bassi. Vantaggiato aveva la pretesa di chiedere perdono, di spiegare… Ma da spiegare non c,è nulla, non esiste spiegazione plausibile a quanto fatto. Ha colpito nel mucchio, ha pianificato la strage per mesi, con cinica e maniacale cura dei dettagli, ora non può pretendere nulla all’infuori di un regolare processo. I genitori di Melissa, appreso delle intenzioni del mostro, il criminale che ha strappato alla vita una ragazzina di 16 anni, hanno avvertito: «Non si permetta».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...