I genitori non sanno cosa guardano i propri figli sul Web COMMENTA  

I genitori non sanno cosa guardano i propri figli sul Web COMMENTA  


Quanti genitori sanno cosa guardano sul pc i propri figli. Ben pochi a quanto pare. Infatti solo il 54% dei genitori italiani non e’ al corrente del fatto che i propri figli, solo nell’ultimo anno, hanno visto dal proprio computer immagini a sfondo sessuale.

Leggi anche: X Factor 2015, in semifinale eliminati i Moseek

Inoltre ben l’87% non sa che i figli hanno incontrato si persona qualcuno che avevano conosciuto precedentemente in rete (rispetto al 9% dei ragazzini europei accade al 4% di quelli italiani). Lo ha rilevato una ricerca ‘EU kids online’, presentata oggi pomeriggio al convegno ‘Minori e cyber security’ organizzato dalla fondazione Icsa(Intelligence Culture and Strategic Analysis).
Sono numeri che fanno riflettere e che dovrebbero mettere in guardia le figuri genitoriali.

Leggi anche

Cultura

Genova, Open day all’Antica Confetteria Pietro Romanengo

Genova, Open day all'Antica Confetteria Pietro Romanengo: alla scoperta dell'antica tradizione arigianale della confetteria più antica d'Italia Un’occasione unica da non perdere, un Open Day all’insegna dell’Eccellenza genovese: ieri sabato 3 Dicembre l’antica Confetteria Romanengo ha aperto straordinariamente le porte della propria fabbrica, ubicata in Viale Mojon 1, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 per mostrare al pubblico dal vivo le lavorazioni e i prodotti di eccellenza dell'arte confetteria genovese. E’ stata un’occasione unica ed indimenticabile, un unicum italiano da difendere e promuovere, in cui acquistare delizie create come duecent'anni fa. Dal 1780 la confetteria Pietro Romanengo, fondata da Antonio Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*