I giovani non fuggono più dai campi, svolta nell’agricoltura

Lavoro

I giovani non fuggono più dai campi, svolta nell’agricoltura

Un tempo si abbandonava la campagna perché considerata troppo impegnativa e poco remunerativa per i giovani. Da qualche anno, invece, c’è un’inversione di tendenza. L’agricoltura si rivaluta e i campi si ripopolano da Nord a Sud della penisola. Nelle oltre due mila imprese agricole presenti nel nostro Paese si registra una maggiore efficienza, un aumento delle esportazioni e una diminuzione del livello di inquinamento.

L’età media delle persone impiegata nei lavori agricoli si è notevolmente abbassata: un dipendente su quattro ha meno di 40 anni. Una impresa su due, invece, è condotta da una donna. Il mercato dei prodotti biologici è in forte aumento, cresce anche l’attenzione per i processi sostenibili e le tecnologie verdi. Il che si traduce nell’uso ridotto di fertilizzanti e fitofarmaci che danneggiano l’ambiente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche