I Laghi Alimini COMMENTA  

I Laghi Alimini COMMENTA  

La nascita di questi laghi è datata a ere antiche, secondo alcuni geologi, intorno al Mesozoico. Nel frattempo, altre aree sono fatte risalire a questo periodo, il Miocene, il Pliocene. Altre trasformazioni sulla crosta terrestre si sono verificate nel Pleistocene, che ha causato un abbassamento dell’hinterland verso l’Adriatico. Questa serie di elementi ha determinato la presenza dei bacini. Nel periodo quaternario, la zona di Fontanelle era un lago, indipendente dai Laghi Alimini, e le sue acque, all’inizio salate, sono diventate più dolci in quanto si sono mescolate l’acqua piovana e quella primaverile, il che ha condizionato la flora e la fauna del lago.


I Laghi che si trovano tra Otranto e Torre dell’Orso, esattamente al km 7 a nord di Otranto e a 5 a sud di Torre dell’Orso.

Un raggio sabbioso di circa 3 km, che osserva il sole che scende al tramonto. La zona intorno al lago ha lidi e sabbie libere.

I lidi sono costantemente caratterizzati da eventi e sport, musica, dj, radio, tornei di pallavolo, surf, spiaggia libera, l’ideale per coloro che non amano molto la folla, e preferiscono fare il bagno sdraiandosi nelle acque cristalline o riparandosi dal caldo sole estivo, sotto qualche pineta.

L'articolo prosegue subito dopo

Vi è la presenza di due laghi salati, i Laghi Alimini, appunto, ricchi di vegetazione, casa dei pescatori, che si trovano nella profondità della macchia mediterranea e nel blu del mare vicino, che circonda l’area. Il nord del bacino è chiamato Grande Alimini, ha origine carsiche, mentre il sud, il Piccolo Alimini, o Fontanelle, ha una formazione data in seguito all’azione abrasiva del mare.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*