Ecco tutti i limiti di velocità per guidare in Portogallo

I limiti di velocità in Portogallo

Viaggi

I limiti di velocità in Portogallo

strada-portogallo

Visitare un Paese a bordo di un veicolo risulta essere la soluzione più pratica, avremo la possibilità di godere del luogo al 100%

Il Portogallo ,un Paese ricco di panorami stupendi e paesaggi cangianti. Sarebbe davvero fantastico spostarsi dalle campagne alle coste senza alcuna difficoltà, ora è possibile dato che il suo governo ha avviato un programma di ammodernamento e di conservazione della rete stradale.

Perché parliamo delle strade? Perché visitare un Paese a bordo di un veicolo risulta essere la soluzione più pratica, avremo la possibilità di godere del luogo al 100%. Negli ultimi anni in Portogallo sono stati rinnovate tutte le strade, quindi anche le tangenziali e le autostrade. Non solo, infatti anche i ponti sono stati sistemati. Se prima spostarsi in questo Paese con un autovettura o un motociclo era davvero difficile, oggi sia i locali che i turisti ne rimarranno davvero sorpresi.

Ma la legge in fatto di sicurezza stradale è diversa da quella Italiana, a cui siamo abituati, anzi differisce anche da quella degli altri Paesi europei. Anche perché il Portogallo possiede un numero d’incidenti superiore alla media europea.

Bisogna stare molto attenti ai limiti di velocità per questo motivo, ma anche perché gli eccessi sono puniti severamente con una contravvenzione altissima o addirittura il sequestro del veicolo. I conducenti non residenti devono avere un Permesso di Guida Internazionale insieme alla propria patente originale in corso di validità e munita di traduzione ufficiale. Oltre ad avere in auto il libretto di circolazione e il certificato assicurativo naturalmente.

La polizia è molto rigida sulle strade per far rispettare le regole di circolazione e soprattutto i limiti di velocità. Scopriamo come trascorrere un soggiorno senza nessun tipo di disagio, analizzando le principali regole da rispettare sul tali strade. I limiti di velocità standard senza considerare le variazioni indicate dai segnali stradali, sono essenzialmente tre. In autostrada la velocità massima autorizzata è di 120 km/h. Le strade principali (indicate con IP e IC) sono le più affollate, qui il limite è di 100 km/h.

Bisogna prestare maggior attenzione alle IP4 e IP5, che sono considerate le vie più pericolose a causa di una brutta e antica segnaletica e l’assenza di guard rail su alcuni tratti. Invece nei centri abitati, sulle strade municipali e in quelle statali il limite è di 50 km/h.

Durante la guida è inoltre severamente vietato parlare al cellulare in assenza di auricolare ed è obbligatorio l’uso delle cinture di sicurezza per tutti i passeggeri. Inoltre i bambini di età inferiore ai 12 anni non possono viaggiare sui sedili anteriori. Il tasso alcolemico è di 0,50 g/l, ricordiamo che le multe si pagano sul posto. Nel caso in cui un automobilista straniero rifiuti di pagare gli sarà chiesto di versare un deposito cauzionale, nel caso in cui si rifiuti di versare anche il deposito la polizia potrà subito ritirare la patente e la carta di circolazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche