I mestieri più strani - Notizie.it

I mestieri più strani

Lavoro

I mestieri più strani

Strano, ma vero. C’è gente che per campare si adopera a fare i lavori più incredibili, quelli che neppure pensi possano esistere. Vuoi saperne qualcuno? Cominciamo con il “raccoglitore di borre di gufi”. Le borre, per intenderci, sono i batuffoli di cibo e piume che vengono prima ingurgitati, poi vomitati dai volatili. Il mestiere in questione consiste nel cercare i batuffoli nei boschi e nei fienili e poi portarli agli enti di ricerca, alle scuole e alle università, dove vengono utilizzati per studiare le abitudini alimentari di questi animali. C’è poi il “selezionatore del sesso dei pulcini”, un lavoro che richiede un addestramento particolare per poter riconoscere subito quelli che saranno polli tra le altre galline. Sapevi per esempio, che c’è chi viene retribuito per inseminare i tacchini o spennare le oche?

Tra i lavori più strani figura senz’altro lo sterminatore di termiti. Il venticinquenne francese Jan Lachner ha collezionato una serie di lavori alquanto particolari tra cui il fabbricante di corni alpini in Svizzera e l’addetto alle pulizie della vasca degli squali in Inghilterra.

Tra i mestieri strampalati ci sono i “dormiglioni professionisti” che vengono pagati per fare da cavie in esperimenti sul sonno o per provare la comodità dei materassi. E che dire dell’assaggiatore dei cibi per cani, gatti e altri animali domestici?

C’è anche chi testa, ovviamente retribuito, assorbenti intimi e profilattici per valutarne la “tenuta”. Ma c’è anche chi paga profumatamente per risolvere disturbi del sonno: una donna australiana ha pubblicato un annuncio nel quale chiede qualcuno che vegli su di lei vestito da gufo, con tanto di piume in testa. La ricompensa è di quaranta dollari a notte. Astenersi perditempo. Qualcuno si candida?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche