I migliori itinerari alla scoperta del Chianti COMMENTA  

I migliori itinerari alla scoperta del Chianti COMMENTA  

Solo alcune regioni possono offrire un panorama così bello e ricco come il Chianti: verdi colline e chilometri di olive e vigneti, villaggi in pietra antica, strade panoramiche. il classico chianti va da Firenze a Siena e include i comuni di Greve, Panzano, Radda, Gaiole e Castellina.


Greve in Chianti:

il nostro viaggio parte da Greve in Chianti, considerato da molti la porta di ingresso al Chianti. Questa città è famosa per la forma della sua piazza che è stata la piazza di castelli e villaggi in pietra dal medioevo. La piazza ha una forma triangolare e grandi portici lungo i tre lati che la proteggono dal sole e dalla pioggia mentre si fa shopping. Nel centro si trova la statua di Giovanni da Verrazzano, un esploratore che ha scoperto la baia di New York. Al top della piazza la Chiesa di Santa Croce, originariamente una chiesa medioevale rimodellata secondo lo stile architettonico del Rinascimento e che mostra alcuni lavori dell’arte sacra, come il trittico della Madonna e i santi di Bicci di Lorenzo.


Presenta vari luoghi in cui assaggiare il Chianti e mangiare cibo locale. I portici ospitano molti negozi, bar e ristoranti.

Panzano in Chianti:

è la città più popolare del Chianti e si trova a pochi chilometri a sud di Greve. Dal XII secolo, Panzano ha giocato un importante ruolo difensivo per Firenze e il paese. Il castello di Panzano è un ottimo baluardo di difesa durante le battaglie tra Firenze e Siena. E’ molto bello camminare tra le vie della città vecchia sedendosi nella piazza e assaggiando un bicchiere di buon vino. Vi sono diversi bar e ristoranti che offrono degustazioni di vino mentre merita una visita la Antica Macelleria Cecchina, famosa per la bistecca alla fiorentina.


Castellina in Chianti:

muovendosi verso Siena, si raggiunge Castellina in Chianti, che rimanda al periodo etrusco, come attestano le tombe etrusche d periodo di Montecalvario.

L'articolo prosegue subito dopo

Si trova in un quartiere strategico tra Firenze e Siena. Camminando tra le sue vie, troverai molti edifici storici che appartengono al periodo senese e fiorentino. La chiesa di San Salvatore merita una visita, ricostruita dopo la seconda guerra mondiale, mostra un affresco di un maestro toscano.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*