I migliori siti per viaggi di nozze nell’India del sud

L’India del sud può essere la destinazione ideale per un viaggio di nozze. Spiagge, piste per escursionisti, templi e cibo esotico potranno solo farvi innamorare di questi posti. Il cambio è abbastanza buono e più vantaggioso di quello di altre zone dell’Asia. Dato che gli indiani sono molto romantici è garantito che dovunque vi fermiate i vostri ospiti condivideranno la vostra felicità. Pianificate con cura il vostro arrivo in quanto l’area è soggetta ai monsoni tra marzo e ottobre.

Leggi anche: Aperitivi interculturali sul tema dell’Africa


Goa

Spiagge eccezionali, splendidi templi e cibo eccezionale si trovano tutti a Goa. Goa è uno dei luoghi più visitati dell’India meridionale dai turisti e dagli sposi per le sue spiagge mozzafiato e l’ospitalità dei locali. Ci sono varie opinioni sul periodo migliore per recarsi a Goa. La stagione turistica va da ottobre a marzo quando termina la stagione dei monsoni e la zona si riempie di turisti. In questi mesi la maggior parte delle attrazioni sono aperte tuttavia nella stagione delle piogge troverete meno folla e prezzi più bassi. Le piogge dovute al monsone possono causare distruzioni ad alcune spiagge e bisogna fare attenzione. Per questo motivo la maggior parte dei turisti preferisce visitare la zona durante il periodo estivo quando le giornate sono secche e luminose. Goa è rinomata anche per i suoi festival quindi avete la possibilità di scegliere se stare in spiaggia o prendere parte ai festeggiamenti.

Leggi anche: Babel Film Festival, concorso sul cinema delle minoranze a Cagliari


Kerala

Mentre veleggiate sulle idilliache e isolate acqua con il neo-sposo fate una gita alle cascate o visitate un tempio arrivate a Kerala la perla dell’India meridionale molto ricercata dai neo-sposi per la sua atmosfera idilliaca, romantica e spirituale, luogo perfetto per iniziare la vita matrimoniale. Forse nella vostra lista delle cose da fare ci sono lezioni di yoga o la partecipazione a qualche evento in questo caso Kerala vi offre tutto quello che potete desiderare da una luna di miele in India. Kerala è molto amata dagli sposi in luna di miele perché offre un ambiente molto pacifico.


Tamil Nadu

Tamil Nadu è più indicata per gli amanti dei templi che per quelli che amano le spiagge infatti ci sono per lo più pellegrini. Questo non significa che non ci siano spiagge e resort ma Mahabalipuram è più famoso per le sculture che per le spiagge. Per coloro che cercano un elemento più spirituale nella luna di miele nell’India meridionale questo è il posto ideale. Tamil Nadu è famosa per Ooty, dove chi desidera celebrare la nuova vita assieme è circondato da maestose foreste e nebbiose colline.

L'articolo prosegue subito dopo


Aspetti pratici

Una delle cose di cui non si desidera occuparsi durante la luna di miele sono gli aspetti pratici ma senza di quelli la luna di miele da sogno diventa un incubo! Ricordatevi di chiedere il visto per entrare nel paese con largo anticipo in quanto non può essere effettuato alla frontiera. Controllate anche le vaccinazioni contro febbre gialla, malaria, rabbia così come quella contro l’epatite e fatele con largo anticipo rispetto alla partenza. Per finire non dimenticate un kit di pronto soccorso e soprattutto le pasticche per i problemi di stomaco, molti viaggiatori non sono abituati al cibo indiano, molto piccante, ed è bene prepararsi in anticipo.

Leggi anche

Picture of a pregnant.
Donna

Cause di ipertiroidismo lieve in gravidanza

In gravidanza può riscontrarsi un lieve ipertiroidismo dovuto ad un squilibrio ormonale. Ecco come comportarsi in caso di ipertiroidismo gestazionale. Durante il periodo della gravidanza la tiroide può subire qualche lieve alterazione, dovuta ad un generale scombussolamento ormonale. In alcune donne può sopraggiungere un ipertiroidismo lieve in gestazione, che si manifesta con sintomi tipici quali ipersudorazione, perdita di peso, stanchezza muscolare, stato di generale affaticabilità, presenza del gozzo (è la tiroide che si ingrossa), ansia, intolleranza al caldo, frequenza cardiaca alterata (superiore a 100 bpm), cute calda e umidiccia. E’ possibile diagnosticare l’ipertiroidismo in gravidanza grazie ad alcuni specifici esami Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*