I mirtilli COMMENTA  

I mirtilli COMMENTA  

Queste bacche maturano nel periodo estivo e si possono trovare di frequente nei boschi e nelle zone di montagna. Ci sono due specie diverse di mirtilli quello nero e quello rosso ma sicuramente quello più ricco di proprietà salutari è il mirtillo nero.


I mirtilli contengono tanti minerali come il calcio, il manganese ed il fosforo e sono riccissimi di vitamina C ed A nonché di carotenoidi. Questi frutti sono ampiamente conosciuti in quanto contengono delle sostanze batteriche naturali, gli antociani (che gli conferiscono il colore blu intenso) che proteggono e rinforzano le pareti dei capillari e delle vene favorendo così la circolazione sanguigna; per questo sono consigliati in caso di alterazioni circolatorie come ulcere venose, pesantezza alle gambe, emorroidi, flebiti e varici.


Le antocianine, inoltre agiscono anche sui capillari della retina, proteggendola, e acuiscono la vista migliorando anche la visione notturna per questo i mirtilli sono utili in caso di miopia o di degenerazione della retina.


Ma non è tutto. Infatti queste piccole bacche aiutano a mantenere elastica la pelle, combattono i segni dell’invecchiamento ed hanno un’azione benefica anche sul cuore in quanto aumentano la resistenza del miocardio. Il mirtillo rosso, invece, grazie alla sua azione antisettica, è particolarmente indicato per curare le infezioni urinarie e le cistiti.

L'articolo prosegue subito dopo


Fuori stagione, il mirtillo può essere assunto come integratore sotto forma di compresse o di sciroppo oppure nei mesi in cui è in maturazione si può preparare un ottimo succo fatto in casa frullando 100 grammi di mirtilli freschi (potete anche diluirli con po’ d’acqua) ed aggiungere il succo di mezzo limone.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*