I modi più sicuri per tenere il vostro bebè al caldo di notte

Guide

I modi più sicuri per tenere il vostro bebè al caldo di notte

Quando nostro figlio più piccolo è nato, con il peso di tre etti e mezzo e con un difetto cardiaco congenito, sapevamo che sarebbe stati provati come genitori. Oltre a fargli consumare abbastanza calorie nel corso della giornata, ha preso le medicine in tempo ed è rimasto lontano dai germi; lo abbiamo anche dovuto tenere al caldo, per metterlo a rischio anche della Sindrome di Morte prematura o SIDS.

Fasciare un bambino troppo stretto o accumulare coperte nella loro culla possono metterlo in pericolo di vita, improvvisamente e inaspettatamente, per un soffocamento o surriscaldamento. Ma il nostro bambino era anche in serio pericolo, se fosse diventato troppo freddo, perché era molto sottopeso e non poteva permettersi di spendere le calorie preziose per scaldarsi ed essendo un prematuro era meno in grado di regolare la sua temperatura corporea. Inoltre, il troppo freddo poteva stressare il suo cuore.

Così abbiamo imparato in fretta che tenerlo al caldo in modo sicuro era di massima importanza.

Ci sono alcuni modi in cui è possibile mantenere il vostro bambino caldo in tutta sicurezza anche nelle più fredde notti.

Alzare il termostato

Quasi tutti per risparmiare denaro abbassano il termostato, ma potrebbe non essere la giusta idea dopo aver portato a casa il vostro bambino. Invece di abbassare il termostato di notte per risparmiare sulla bolletta del riscaldamento, ricordate che il vostro bambino è stato tenuto per molto tempo nel grembo materno ad temperatura calda e costante. Mantenere il calore in funzione ad una temperatura ambiente confortevole è necessario per aiutare il vostro piccolo a non soffrire il freddo.

Prendete un riscaldatore a infrarossi

I miei genitori hanno comprato un riscaldatore a infrarossi fatta da EdenPure per il loro soggiorno. A differenza delle stufe tradizionali, che possono provocareincendi o causare gravi ustioni, questo riscaldamento utilizza la tecnologia a infrarossi per riscaldare l’aria, senza presentare un pericolo per animali domestici o bambini.

Vorrei che ne avessimo avuto uno quando nostro figlio più giovane è nato, ma non avevo mai sentito parlare di questo riscaldatore in quel momento. Un riscaldatore come questo è un modo economico per riscaldare in modo significativo una stanza piccola o grande, consentendo di abbassare la temperatura nel resto della vostra casa.

Evitate spazi piena di spifferi

Anche con il termostato impostato su una temperatura confortevole, molte case hanno spazi piena di spifferi che possono causare freddo in inverno. Rinforzate le vostre porte e finestre con l’aggiunta di guarnizione di battuta e tendaggi. Incluso, anche, spostare i mobili in giro facendo in modo tale che la culla del vostro bambino sia lontana da finestre o altre fonti di spifferi.

Utilizzate sacchi di sonno per essere scuri

Con il tempo, una volta portato a casa il vostro neonato, il medico può raccomandarvi di interrompere le fasciature. Ma coprire il bambino con coperte sciolte non è una scelta sicura.

Un modo per mantenere il vostro bambino al caldo, ma non surriscaldato, è quello di utilizzare un sacco di sonno. Il Sacco del sonno Halo, inventato da un ingegnere la cui figlia è stata vittima di SIDS nel 1990, aiuta a mantenere i bambini al caldo, senza permettere loro di scoprirsi durante la notte o di perdersi o di soffocare.

Coccolatelo

A volte non vi è alcun sostituto migliore che il calore del corpo. Sebbene gli esperti non sono d’accordo sul fatto che sia sicuro dormire con il vostro bambino, nessuno sembra opporsi all’idea di un genitore che faccia le coccole al bambino che dorme. Se la vostra casa è particolarmente fredda, forse a causa di un’interruzione di corrente o di un altro problema, a turno con l’altro genitore coccolate il vostro bambino fino a quando il calore non si riaccende. Ho dovuto farlo durante una tempesta di ghiaccio quando il mio più giovane aveva solo pochi mesi, e molto probabilmente gli ho salvato la vita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*