I monumenti di Bilbao COMMENTA  

TV di NOTIZIE.IT

I monumenti di Bilbao COMMENTA  

Situata nel cuore dei Paesi Baschi, Bilbao è la sesta città per grandezza della Spagna. Questo importante centro è famoso per la sua cucina di pesce, l’architettura e la storia. Tra le opere più conosciute, ricordiamo il Guggenheim Museum, famoso in tutto il mondo; monumenti dedicati al fondatore della città Don Diego Lopez de Haro Vare sono sorti in tutta la città. Il ponte e la chiesa di San Anton rappresentano la pittoresca storia della città.

Edifici del governo

Molti dei più suggestivi monumenti storici di Bilbao sono stati convertiti in edifici governativi. Tra questi, vi è l’Ayuntamiento di Bilbao, il municipio, risalente al 1890. Questo edificio presenta una facciata barocca con decorazioni sfarzose e ogni giorno sono disponibili tour guidati gratuiti. Costruito negli ultimi anni dell’800, l’edificio della Diputacion Foral de Vizcaya è il quartier generale delle leggi dei Paesi Baschi. L’edificio contiene molte pietre incise e affrescate; sono disponibili tour su prenotazione.


Palazzi

Un tempo residenze private, molti palazzi di Bilbao sono oggi adibiti ad usi pubblici e governativi. Ricordiamo il Palazzo di Chavarri, che è la residenza ufficiale del governo civile basco. L’edificio fu commissionato da un uomo d’affari, Victor Chavarri, e venne costruito nel 1889 dall’architetto Paul Ankar. Il palazzo, fatto di marmo, ha un tetto a doppio spiovente ed è riconoscibile dalle finestre e dalle porte presenti sulla facciata, di diverso tipo e forme. Il Palacio de Olabarri o Palacete del Puerto fu costruito nel 1890 come residenza di famiglia per un uomo d’affari che si chiamava Jose Maria de Olabarri. Situato nel Paseo del Campo Volantin, al giorno d’oggi è la sede ufficiale delle autorità del porto di Bilbao. Tour gratuiti per entrambi i palzzi sono disponibili ogni giorno.


Ponti

Essendo una città portuale, i ponti rivestono un ruolo importante a Bilbao. Il Puente Colgante, costruito nel tardo ‘800, è situato nella periferia di Bilbao e collega le aree di Getxo e di Portugalete. Questa struttura di ferro è dotata di una piattaforma mobile per trasportare persone e veicoli. Ascensori per osservare il panorama e tour sono gratis ogni giorno. Vicino alla Chiesa di San Anton, il Puente de San Anton è uno dei ponti di Bilbao più famosi. Un punto cruciale nella viabilità della città, il ponte, in origine, fu costruito precedentemente allo Statuto di Bilbao nel 1300. Venne ricostruito nel 1602 e ristrutturato agli inizi del 20-esimo secolo. Aperto tutti i giorni, entrata gratuita.


Chiese

Bilbao, essendo una città di formazione cristiano-cattolica, presenta molte chiese, le quali hanno sempre svolto la funzione di monumenti storici alle basi della cultura. Una di queste, la Cattedrale di Santiago, fu costruita su un reliquiario antecedente all’epoca di San Giacomo. La sua struttura contiene alcune delle rovine originali e ciò la rende l’edificio più antico della città, anche se la facciata venne realizzata negli ultimi anni dell’800. La Chiesa di San Nicola di Bari fu costruita nel 1743 in onore del patrono dei marinai. La facciata barocca della chiesa risalta viene fatta risaltare, in contrasto con le chiese gotiche della regione. La chiesa ospita molti frammenti di altari e sculture dell’artista Juan de Mena. Tour gratis di entrambe le chiese sono disponibili per il pubblico.

L'articolo prosegue subito dopo


Statue

Bilbao è la casa di molte statue dedicate a personaggi storici di rilievo. Una statua del fondatore della città Don Diego Lopez de Haro ha risieduto in molti luoghi per la città, fino a quando è stata posizionata permanentemente  nella plaza Circular, nel 1900. La Plaza de Miguel de Unamuno Bilbao è dedicata allo scrittore Miguel de Unamuno y Jugo, uno dei più famosi cittadini di Bilbao. Egli nacque in una casa che si trova ancora in Via Ronda, vicino alla piazza che porta il suo nome e ad una statua a lui dedicata. Tralasciando la rilevanza storica del monumento, turisti e gente del posto visitano quest’area per la vita notturna.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*