I Monumenti in Sicilia - Notizie.it
I Monumenti in Sicilia
Palermo

I Monumenti in Sicilia

La Sicilia, è una regione autonoma d’Italia ed è la più grande isola del Mediterraneo. I suoi numerosi Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO ), i suoi tesori archeologici ed il suo caldo clima attirano turisti dall’Italia e dal resto del mondo. Dopo aver attraversato peiodi greci, romani, arabi, normanni e di occupazione britannica, l’isola dispone di un’architettura rappresentativa e di monumenti di culture e periodi diversi.

PALERMO

Alla base del Monte Pellegrino, la storica città di Palermo è un mix di influenze culturali. La città possiede numerosi monumenti, ma quelli principali sono stati costruiti dai Normanni e dai Romani. Il centro della città, è circondato dai quattro palazzi barocchi, i Quattro Canti. Il Palazzo Reale, costruito dai normanni, si trova nel punto più alto della città. L’edificio è ancora utilizzato dal parlamento regionale siciliano. Nelle vicinanze si trova la Cattedrale di Palermo, che è stata costruita sulle rovine di un’antica moschea ed era in precedenza una basilica.

Bisogna visitare anche il Teatro Massimo, la terza più grande opera in Europa, le Catacombe dei Cappuccini per vedere il corpo e i resti di oltre 8.000 testimoni della storia della Sicilia ed il Duomo di Monreale. Fu costruito su ordine del re normanno Guglielmo II e ospita un tratto enorme di mosaici incredibili.

SICILIA OCCIDENTALE

Nella città di Egesta, CI sono due importanti monumenti storici: il tempio di Segesta e il teatro nelle vicinanze. Il tempio di Segesta fu costruito intorno al 420 aC e nonostante la sua grandezza, rimase incompiuto. La ragione della sua incompiutezza rimane un mistero. A poco più di un miglio di distanza si trova l’antico teatro greco, costruito nel 3 ° secolo aC. E’ ancora utilizzato per spettacoli estivi. Al culmine di Monte San Giuliano c’è la città di Erice, antico luogo santo ed un monumento a sé. Il Castello Pepoli, Venere e la Chiesa Matrice sono i luoghi principali da vedere a Erice.

SICILIA MERIDIONALE

In Sicilia meridionale, i monumenti sono pochi ma molto significativi.

Selinunte è un sito archeologico guastato dai tempi moderni dove si trovano i resti di otto templi greci. Ad Agrigento, la Valle dei Templi è stata dichiarata, dall’UNESCO, Patrimonio dell’Umanità, che trascende la città meno attraente sopra di essa. Un tempo era una colonia greca stravagante prima di essere devastata da invasori cartaginesi, da terremoti e dal passare del tempo. Meritano una visita anche le rovine della città ellenistica di Morgantina e dei mosaici romani rinvenuti presso la Villa Imperiale del Casale.

SIRACUSA ED IL SUD-EST

La città di Siracusa è di 3000 anni fa e contiene una pletora di monumenti provenienti da quasi tutte le età. Attraversare la strada rialzata, per raggiungere il centro storico della città di Ortigia, dove si trova la Cattedrale, il mercato coperto chiamato Antico Mercato, le catacombe e il Maniace Castelo. A nord della città c’è il Parco Archeologico. Al di fuori di Siracusa, ci sono alcune interessanti città barocche che sono state completamente ricostruite dopo un devastante terremoto nel 1693.

La città di Noto è un Patrimonio Mondiale dell’UNESCO che viene mantenuta con cura. La città di Ragusa e Ragusa Ibla adiacente, si sta lentamente deteriorando ed è un accogliente centro medievale.

SICILIA ORIENTALE

L’attrazione principale della Sicilia orientale è il Monte Etna, un vulcano attivo la cui lava è stata utilizzata per costruire gli edifici nero e giallo nelle città vicine. La città di Taormina, per la prima volta abitata 3000 anni fa, è una località turistica moderna che vanta ancora oggi alcuni siti storici tra le boutique e i bar. Nel 14 ° secolo, il Palazzo Corvaia venne costruito utilizzando la lava bianca e nera e i materiali da costruzione di pomice della regione. Vicino al palazzo c’è la Santa Caterina, del 17 ° secolo, la chiesa ed il Teatro Greco.

SICILIA SETTENTRIONALE

Il nord e le isole della Sicilia sono varie e belle, ma per le Isole Eolie (note anche come isole Lipari) sono isole insolite formate da vulcani e sono un monumento naturale alla geografia della regione.

La gente ci ha vissuto per 7000 anni ed il Museo Archeologico Eoliano di Lipari città è sede di un’importante collezione di artefatti. Il museo si compone di quattro edifici vicino al Duomo della città, risalente al 11 ° secolo. Cefalù è una località della terraferma della Sicilia settentrionale che ha mantenuto il suo aspetto storico e mostra anche elementi di architettura greca, araba e medievale. Assicuratevi di camminare attraverso la Piazza del Duomo e di visitare la cattedrale ed il Tempio di Diana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche