I motivi per cui litigare fa bene alla coppia COMMENTA  

I motivi per cui litigare fa bene alla coppia COMMENTA  

Nella vita sociale si cerca di fare di tutto per disinnescare situazioni problematiche ed evitare il confronto. Anche nella vita pubblica si esegue questa operazione per cercare di mantenere la pace con quelle persone che probabilmente non rivedremo mai più. In privato, però, questa tattica potrebbe non essere quella giusta. I problemi nelle relazioni spesso non si risolvono da soli, ed uno sguardo al motivo per cui si sta discutendo può portare benefici al rapporto di coppia.


Per iniziare possiamo sostenere che litigare, in un rapporto, significa non solo che la coppia ha una forte fiducia, ma anche una grande conoscenza reciproca necessaria per farlo. Evitare eccessivamente un determinato argomento, può essere un segnale che una parte della coppia abbia paura che il rapporto non possa sopravvivere allo stress e all’agitazione causata dal disaccordo. O, peggio ancora, evitare il litigio può significare che una parte abbia dei timori per la propria sicurezza personale e che sia  preoccupata che l’altra parte non possa gestire una discussione in maniera civile, senza perdere il controllo. Sentirsi liberi di discutere significa avere  una grande fiducia nella forza della propria relazione.


In secondo luogo, discutere può migliorare le capacità di risolvere i problemi all’interno della coppia prima che il danno sia compiuto in maniera definitiva. Le coppie possono discutere su molte cose, pochissime delle quali vengono risolte senza un grande sforzo. Che si tratti di questioni finanziarie, emotive, programmatiche o genitoriali, è meglio discutere in principio che nascondere e rimandare in continuazione. Le coppie che evitano di trattare i problemi a causa di una paura di litigare, sono a  maggiore rischio di fallimento, crollo emotivo, e sviluppo di cattive abitudini. “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore” non è uno slogan buono per una relazione.


In terzo luogo, discutere a volte può migliorare le proprie capacità a verbalizzare i disaccordi. Nuove coppie possono avere bisogno di impegnarsi in vari discussioni prima di stabilire delle  “regole di base” circa la gestioni dei problemi,  e di imparare i rispettivi stili di argomentazione. E’ preferibile che le nuove coppie imparino a discutere tra di loro nella fase iniziale del problema, piuttosto che alla fine. Imparare a gestire la rabbia e il disaccordo su questioni più piccole è meglio che trovarsi di fronte improvvisamente ad un grande problema dopo mesi o anni di non-discussione.

L'articolo prosegue subito dopo


In quarto luogo, discutere può essere un ottimo modo per rilasciare la tensione ed il nervosismo accumulati. E ‘meglio esternare la rabbia e il dissenso, piuttosto che trasformarli in risentimento amaro. Lamentarsi su un determinato argomento è meglio che lasciare le problematiche irrisolte a bollire per mesi e mesi senza agire. Se qualcosa non va, bisogna affrontare rapidamente la questione e cercare di trovare una soluzione adatta ad entrambi.

Infine, la mancanza di discussione potrebbe significare che una persona è conforme eccessivamente alle opinioni e  alle aspettative del proprio partner, rischiando cosi di rovinare il rapporto man mano che il tempo passa e annulando così i propri personali interessi e passioni . Se una persona accetta tranquillamente ogni singolo capriccio del proprio partner,  si potrebbe perdere il senso di sé stessi, della propria personalità e diventare soltanto un guscio noioso per sè e per la persona con cui siamo in relazione. Discussioni occasionali affermano che entrambi i soggetti in un rapporto sono degli  individui distinti e che devono essere rispettati in quanto tali.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*