I palleggi di Zarate e la meravigliosa reazione della figlia

Calcio

I palleggi di Zarate e la meravigliosa reazione della figlia

I palleggi di Zarate e la meravigliosa reazione della figlia
I palleggi di Zarate e la meravigliosa reazione della figlia

Il calcio lo si ama proprio per le emozioni che regala, dentro e fuori dal campo. Come la gioia della piccola Mia, figlia dell’attacante argentino Zarate.

È bastato poco per avvertire la magia: un cortile, un pallone ed ecco che scocca la scintilla. La reazione della piccola Mia, figlia dell’attaccante argentino Mauro Zarate, ai palleggi di suoi padre è, a due poco, meravigliosa. Un istante di quella spensieratezza che troppo spesso viene a mancare. Ma che è già sufficiente per strappare un sorriso o per fare un volto nuovo alla giornata.

Chi è Mauro Zarate?

Mauro Zarate nasce a Buenos Aires il 18 marzo 1987, quintogenito di una famiglia agiata all’interno della quale il calcio viene, da sempre, considerato una vera e propria professione. Anche suo nonno Juvenal giocava a calcio. Come il padre Sergio, che giocò nell’Independiente. Ben quattro, tra i cinque figli della coppia, praticano questo sport.

Il calciatore viene da tutti scherzosamebte soprannominato Zárate Kid, in onore del famoso film sulle arti marziali.

Dal 2009, è fidanzato con la modella e showgirl argentina Natalie Weber, che ha sposato il 1º luglio 2011, a Buenos Aires. Il 1º gennaio dell’anno successivo, è nata la figlia primogenita Mia.

Mauro Zarate ha giocato, in Italia, con la Lazio, l’Inter e la Fiorentina. Il 25 gennaio 2017 viene ceduto al Watford, ritornando in Premier League. Un mese dopo, però, in occasione della partita contro il West Ham, subisce un grave infortunio al ginocchio destro ed esce dal campo in barella, attaccato a una bombola di ossigeno. “È il primo grosso infortunio nella carriera di Mauro – aveva dichiarato l’allenatore Walter Mazzarri – Stava facendo davvero bene. Lo perdiamo proprio nel suo momento migliore”. Dal canto suo, Zarate, operato al crociato nell’ospedale di Barcellona ai primi di marzo, aveva rincuorato tutti i suoi fan con un post su Instagram: “L’operazione è andata bene. Grazie per tutti i vostri messaggi. Ora finalmente inizia il conto alla rovescia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche