I peggiori aeroporti degli Stati Uniti d'America - Notizie.it
I peggiori aeroporti degli Stati Uniti d’America
Guide

I peggiori aeroporti degli Stati Uniti d’America

Come tutti quelli che viaggiano molto, io sono sempre alla ricerca di nuovi modi per risparmiare sul biglietto aereo. La maggior parte delle volte, i prezzi sono sempre gli stessi. Così quando ho letto questo recente articolo del Wall Street Journal, ero eccitato.Fondamentalmente, l’autore ritiene che “l’associare due biglietti scontati per creare il proprio itinerario può essere spesso meno costoso di un volo su un solo biglietto”. L’autore usa questo esempio per illustrare:
Per un viaggio dall’11 al 18 giugno, il biglietto andata e ritorno con tariffa più bassa da Atlanta a Berlino era di $1541 (come se fosse il 18 gennaio). Ma il biglietto meno caro sempre andata e ritorno da Atlanta a New York costava $258, da New York a Berlino $680. Unisci $258 con $680 e finisci per risparmiare il 39%, o $2400 per una famiglia di quattro persone, sul volo da Atlanta a Berlino.
Potreste pensare:”La coincidenza è così fastidiosa”. Sono d’accordo, ed è per questo che sto condividendo l’ultima indagine fatta dal Travel Leaders Group, un consorzio di agenti di viaggio, sui peggiori (e migliori) aeroporti dell’USA per i voli con coincidenza.

L’indagine chiese a più di 1000 agenti di viaggio, managers e proprietari di compagnie di viaggio:” Se i vostri clienti stanno viaggiando e hanno bisogno di fare uno scalo in un aeroporto importante, quali aeroporti vogliono evitare e quali preferiscono?” Ogni agente di viaggio poteva scegliere solo tre aeroporti maggiormente “evitati” e tre che i loro clienti preferiscono maggiormente.
Kathy Gerhardt, una guida per gruppi, dice che ciò potrebbero esserci molti fattori che influiscono nel determinare quale sia il peggior aeroporto per gli scali. Tra i fattori più comuni troviamo: voli cancellati, problemi nel trovar il volo di coincidenza (dove sono coloro che spostano i marciapiedi quando ne hai bisogno?) e le condizioni meteorologiche locali (località nevose e piovose hanno maggior probabilità di aver più voli cancellati).

I 5 peggiori aeroporti americani per gli scali
1. Chicago O’Hare – 56,3% di agenti di viaggio dicono che i clienti vogliono evitare questo aeroporto per gli scali
2.New York – JFK – 39,4%
3.Atlanta – 33%
4.New York – LGA – 13,7%
5.Newark – 12,2%

Per essere chiari, questo non significa che non dovrete mai andare in questi aeroporti per fare degli scali.

Ciò sembra creare una certa ambiguità su quali sono in realtà i peggiori: un significante numero di agenti di viaggio così dice che i loro clienti preferiscono Atlanta come aeroporto per le coincidenze (vedi sotto). Atlanta così ottenne riconoscimenti per i suoi punti di ristoro e servizi, secondo l’indagine di Travel Leaders Group.

I 5 migliori aeroporti americani per gli scali
1.Atlanta – 40,5%
2.Charlotte – 25,2%
3.Dallas/Ft. Worth – 24,3%
4.Houston Intercontinental – 18,2%
5.Detroit – 17,5%

Ancora, è interessante notare che molti dei “peggiori” aeroporti nella lista sono in località con fredde temperature, e perciò le cancellazioni sono dovute al tempo, mentre molti dei “migliori” aeroporti sono in località calde. Questo è un qualcosa su cui riflettere quando si prenota un volo con scali, soprattutto nel periodo invernale.
Non importa con quale aeroporto fate lo scalo, potete fare la coincidenza più semplice possibile scaricando l’applicazione GateGuru,che offre le mappe degli aeroporti, informazioni sugli arrivi e sulle partenze, liste di punti ristoro e servizi per ogni aeroporto, e molto più.

“I viaggiatori che reclamano, litigano e urlano a qualcuno che sta dall’altra parte non riceveranno il miglior trattamento; i passeggeri che sono calmi, pazienti e mostrano un semplice stato di comprensione per coloro che lavorano, avranno sicuramente un miglior trattamento” dice Gerhardt. “Ricordate, gli impiegati hanno una varietà di strumenti a loro disposizione dall’hotel ai buoni pasti per eventuali promozioni – tali vantaggio verranno offerti principalmente ai passeggeri che sono calmi e comprendono la situazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*