I pericoli del cioccolato fondente

Guide

I pericoli del cioccolato fondente

Ogni anno molti cani si ammalano a causa del cioccolato e alcuni rischiano anche di morire. La tossicità del cioccolato ha a che fare con due sostanze: la caffeina e la teobromina. Entrambe sono incredibilmente tossiche per i cani a causa sia delle dimensioni dell’animale che del modo in cui essi metabolizzano queste sostanze chimiche. I sintomi che i cani hanno quando mangiano il cioccolato fondente sono gli stessi che hanno se mangiano gli altri tipi di cioccolato.

Teobromina e caffeina

Caffeina: sostanza chimica che si trova più comunemente in caffè e tè e che può essere velenosa per i cani. Essi infatti impiegano dalle 4-5 ore per metabolizzarla. La teobromina è un composto simile alla caffeina e si comporta proprio come lei, il cane per metabolizzarla necessita di almeno 17,5 ore. Più a lungo la sostanza chimica rimane nel sistema del cane, più grande è la devastazione che può provocare.

I diversi tipi di cioccolato hanno diverse quantità di teobromina.

Il cioccolato fondente ha più teobromina (150mg/ml) rispetto a quello al latte (44mg/ml). Per far ammalare il cane ci vuole un grammo di cioccolato fondente per ogni 1,5 kg di peso corporeo del cane.

Sintomi di avvelenamento da cioccolato

Se il vostro cane ha ingerito almeno 30 ml di cioccolato fondente per 1,5 kg del suo peso, inizierà a mostrare i sintomi da avvelenamento di cioccolato. 30g di cioccolato su un peso di 500g possono uccidere il cane. I sintomi di solito si verificano circa 12 ore dopo che il cane ha mangiato il cioccolato. I sintomi includono sete eccessiva, minzione frequente, vomito, diarrea, tachicardia, agitazione, stomaco gonfio, convulsioni, ipertensione, iperattività, spasmi muscolari, tremori, respiro affannoso, difficoltà di respirazione, mancanza di calore per arrivare al coma ed infine alla morte.

Garbage Gut” e esposizione al cioccolato

Secondo l’Ospedale Veterinario High Plains, la maggior parte dei cani soffre maggiormente di ” garbage gut” durante la festa di Halloween, è raro un vero e proprio avvelenamento da cioccolato.

Il cane in questi casi guarisce da solo eliminando tramite diarrea e vomito il cioccolato incriminato. Tuttavia i cuccioli sono golosi e vengono attratti dal profumo del cioccolato, entrano anche in casa e negli armadi per cercarlo, con loro bisogna quindi stare più attenti.

Trattamento

Se pensate che il vostro cane abbia mangiato del cioccolato non restate a guardare i sintomi che si aggravano ma portatelo subito da un veterinario che valuterà i sintomi e vi aiuterà a salvare il vostro cane dall’avvelenamento. La teobromina ha bisogno di essere metabolizzata una volta che il cioccolato è stato ingerito e il veterinario può somministrare al vostro cane dei farmaci per aiutarlo a superare l’avvelenamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*