I personaggi di Diablo III Beta: lo Stregone

Videogiochi

I personaggi di Diablo III Beta: lo Stregone


In seguito ai recenti eventi che stanno portando alla realizzazione di Diablo III, è ora possibile per pochi eletti dare un’occhiata a quello che bolle in pentola. Questa è anche un’occasione per farci una prima impressione di quello che sarà il gioco, una volta rilasciata la versione integrale – sperando che sia il più presto possibile, dal momento che i giochi della Blizzard sono noti per fornire delle date di rilascio piuttosto flessibili fino all’ultimo momento. Oggi daremo uno sguardo al personaggio dello Stregone, con il quale potrete giocare nella versione integrale.

Una panoramica sullo Stregone in Diablo III Beta

Lo Stregone è essenzialmente la versione nuova e migliorata del Negromante dei precedenti videogiochi della serie. Il Negromante, che non esisteva più in Diablo 3, si affidava a diverse maledizioni, convocazioni di non morti e incantesimi velenosi. Lo Stregone segue un percorso simile, essendo in grado di sollevare i non morti, di scagliare incantesimi velenosi e maledizioni, tuttavia è dotato di un gran numero di abilità diverse, che cambiano davvero il modo in cui le persone useranno il loro negromante.

A causa delle varie modifiche al gioco, insieme alle nuove funzioni, lo Stregone ha un ruolo molto più diretto e attivo, rispetto al Negromante, specialmente contro gli evocatori, che staranno a guardare, mentre i tirapiedi si occuperanno della battaglia.

Se vi piacerebbe trovare dei video relativi ai nuovi personaggi di Diablo 3 e ad altri aspetti di Diablo III Beta, li troverete su You Tube. Questi video mostrano molto di più lo stile di gioco del nuovo Stregone, anche se nonostante sia stato reso più attivo del Negromante, ancora non è equivalente a un combattente adatto a buttarsi nella mischia.

Abilità dello Stregone in Diablo III Beta

Così come è stato annunciato, il Beta vi permetterà solo di introdurvi nei primi livelli del gioco, perciò anche se ci sono molte abilità che potranno essere sbloccate durante il percorso, molte altre saranno irraggiungibili, senza mezzi per arrivare a un livello così alto. Alcune delle abilità abbordabili sono: l’incantesimo dei Cani Zombie, con il quale tutti gli stregoni partono, che evoca un gruppo di tirapiedi che combatteranno per voi.

Un’altra è il Malocchio, che evocherà un Idolo che trasformerà tutti i vostri nemici in galline, simile all’incantesimo “World of Warcraft”, permettendovi tuttavia di recare maggior danno ai vostri nemici pennuti.

Gli incantesimi lesivi diretti saranno di parecchi tipi, che varieranno a seconda della situazione. Un incantesimo, la Stretta del Morto, farà spuntare dal suolo delle braccia, che danneggeranno e intrappoleranno i nemici. Ce ne sono altri, come il Dardo Velenoso, un incantesimo altamente lesivo per un singolo bersaglio, il Caricatore di Zombie, che danneggerà in linea retta di fronte a voi, le Rane Velenose che attaccano in maniera più diffusa e i Ragni Morti che lanceranno un vaso che si romperà in tanti piccoli ragni, dalla vita breve ma dall’attacco veloce. Le due abilità finali, che sono riuscito a sbirciare sono la capacità di Terrificare i nemici che vi sono vicini, i quali fuggono in preda al panico e la Caccia, che è un attacco seriale che passa a una creatura vicina, se è rimasto del tempo per l’incantesimo, una volta che il bersaglio è morto.

In generale, dubito che i fan del Negromante rimarranno delusi dalla sua scomparsa, perché il nuovo Stregone sembra molto più divertente, anche se non potrete sollevare orde di combattenti che combattono per vi, come al tempo del vecchio Diablo, che in realtà diventata piuttosto noioso dopo un po’. Il nuovo stile di gioco è azzeccato e si integra perfettamente con quello dei personaggi, perciò non c’è ragione per non sentirsi entusiasti quest’inverno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche