I segreti degli appuntamenti di un tempo da applicare ai giorni nostri

Cultura

I segreti degli appuntamenti di un tempo da applicare ai giorni nostri

La maggior parte di noi sono troppo giovani per conoscere le vecchie abitudini degli appuntamenti di una volta. Ma se avete visto i vecchi film, saprete che gli uomini erano soliti chiamare una signora per chiederle un appuntamento diversi giorni prima. E una volta giunta la serata dell’appuntamento, egli si sarebbe presentato ben vestito alla sua porta con un mazzo di fiori, per portarla al cinema. Che cosa succederebbe se queste vecchie abitudini tornasero di gran moda…?

dating-1240x819

# 1. Farsi trovare davanti la sua porta.
Niente messaggi o telefonate per dire “Ti aspetto fuori”, ma al contrario uscire dalla macchina e camminare verso la porta. Ci vorrà solo un minuto e farà la differenza. E’ un appuntamento, è speciale, e dovrebbe essere trattato come tale.

# 2. Portare un piccolo regalo o dei fiori.
È premuroso, gentile, e un modo per mostrare affetto. Ogni volta che visitate un amico, portate un piccolo regalo, che si tratti di un biglietto, un frutto, o una scatola di cioccolato. E’ un bel piccolo gesto per dimostrare che vi preoccupate. Non presentatevi mai a mani vuote.

# 3. Vestirsi per un appuntamento.
Non intendo un abbigliamento formale, ma almeno indossate dei bei vestiti e mettete qualche sforzo nel vostro aspetto. Indossare l’abito speciale che avete tenuto da parte, o la nuova maglia che avete ricevuto per il vostro compleanno e che non avete ancora avuto modo di indossare. Vestitevi per impressionare.

# 4. Chiedete un vero e proprio appuntamento.
Niente cose del tipo “incontriamoci lì” o “vediamoci fuori.” Ho amiche che mi ripetono tutto il tempo “nessuno mi chiede mai un appuntamento ufficiale …” E’ facile, basta telefonare e chiedere un appuntamento. Niente messaggi sul telefonino!

# 5. Aprite lo sportello della macchina.
Questo farà sicuramente aumentare l’attenzione del vostro appuntamento. Ho conosciuto un ragazzo che ha sempre aperto e chiuso lo sportello della macchina per me e sono rimasta affascinata dalla sua cavalleria… Purtroppo, ho scoperto poi che la sua portiera in realtà non si chiudeva bene, e lui faceva questo gesto solo per assicurarsi che la macchina non avrebbe cominciato a suonare…

# 6. Fate le presentazioni.
Se durante un appuntamento con qualcuno vedete un vecchio amico che si vuole fermare a chiacchierare con voi, fate SEMPRE le presentazioni. Anche se non ricordate il nome della persona. E’ semplicemente maleducato non farlo.

# 7. Non aspettatevi di finire a letto.
Una persona potrebbe flirtare con voi e può davvero piacervi, ma questo non significa che l’appuntamento si concluderà con il sesso, quindi mai farsene carico. Accadrà se e quando sarete pronti. Siate sempre rispettosi.

# 8. Mettete il cellulare lontano.
Ricordate quando eravate ragazzini e a cena mangiavate a tavola con la vostra famiglia? Nessuno osava usare il telefono mentre tutti stavano mangiando. Dovete essere in grado di comunicare alla persona che siamo con la persona seduta proprio di fronte a noi, e basta. Abbiamo tutto il tempo del mondo per utilizzare i nostri telefoni cellulari quando altre persone non sono in giro.

# 9. Inviate una cartolina fatta in casa o un romantico gesto per dimostrare il vostro affetto.
Scrivete una poesia o una canzone, dipingete qualcosa, o fate una piccola sorpresa a mano. E’ un ottimo modo per far si che l’altra persona sappia che state pensando a lei. Il mio ragazzo mi ha regalato molti biglietti nel corso degli anni, ma i miei preferiti in assoluto sono quelli fatti in casa. Io li conservo tutti.

# 10. Siate chiari riguardo la situazione in cui vi trovate rispetto l’altra persona.
La maggior parte delle persone sono un po’ timide quando si tratta di chiedere, ma avete bisogno di conoscervi dopo aver trascorso del tempo insieme. Siamo una coppia? Stiamo vedendo esclusivamente come potrebbe funzionare? Si può essere molto confusi e la gente può farsi delle idee sbagliate, quindi basta essere diretti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...