I semi che non fanno bene alla salute COMMENTA  

I semi che non fanno bene alla salute COMMENTA  

33

Si sa che la frutta fa molto bene; alle volte si inghiottono o si masticano anche i semi di alcuni frutti, perché sono molto piccoli, per la pigrizia di toglierli o per il buon sapore.

Ma alcuni semi non fanno tanto bene alla salute. Ad esempio i semi dell’Anguria, così antipatici da eliminare, se inghiottiti possono causare dolori e disturbi addominali, al contrario quelli dell’Uva sono antiossidanti naturali, contrastano il cancro, l’insufficienza venosa cronica, l’ipertensione, il colesterolo alto e l’edema perché contengono vitamina E ,flavonoidi,acido linoleico e OPC una vitamina naturale antiinvecchiamento, una manna per chi vuole rimanere giovane.

I minuscoli semi del Melograno hanno proprietà anticancerogene, aiutano a diminuire il colesterolo e il rischio di malattie cardiache, sono ricchi di vitamina A; B; C e K e di potassio.

I semi del Mandarino se masticati danno un rilevante apporto di vitamina C, I semi dell’Albicocca sono un potente anticancerogeno e contengono vitamina E, grassi monoinsaturi,tante fibre alimentari e proteine.

L'articolo prosegue subito dopo

I semi delle Ciliegie contengono alte dosi di amigdalina, un composto tossico che libera acido cianidrico, ma non solo, contengono anche cianuro e se masticati eliminano la capacità del sangue di trasportare ossigeno nel corpo. I semi della Mela al contrario del frutto ( una mela al giorno toglie il medico di torno ) sono altamente dannosi, come quelli di ciliegia contengono amigdalina,ngerire semi di mela può provocare intossicazione e avvelenamento e da qui….la fiaba di Biancaneve!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*