I siciliani evadono in massa il pagamento del bollo auto, si studia un nuovo sistema di riscossione COMMENTA  

I siciliani evadono in massa il pagamento del bollo auto, si studia un nuovo sistema di riscossione COMMENTA  

Alessandro Baccei, assessore regionale all’Economia, ha annunciato un disegno di legge che nel prossimo anno modificherà le modalità di riscossione del bollo auto,  una delle tasse più evase dagli automobilisti siciliani.


Basti pensare che in Veneto la riscossione della tassa sulla circolazione genera un gettito maggiore rispetto a quello che viene versato nelle casse della Regione Siciliana, nonostante circolino ben 362 mila automobili in meno.


Si stima che se tutti i siciliani ottemperassero al pagamento della tassa, il gettito per le casse regionali supererebbe il miliardo di euro. La Sicilia è la terza regione in Italia per numero di vetture circolanti che ammonterebbe alla rilevante cifra di 4.245.729.


Il gettito stimato per la riscossione della tassa è soltanto di 350 milioni di euro, mentre nell’ultimo anno il gettito per le casse regionali, si è fermato a 315 milioni di euro, molto meno rispetto ai 390 milioni di euro attesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*