I sintomi dell’allergia alla fragola COMMENTA  

I sintomi dell’allergia alla fragola COMMENTA  

I sintomi dell'allergia alla fragola
I sintomi dell'allergia alla fragola

Quali sono i sintomi dell’allergia alla fragola? Quando si può parlare di allergia e quando di intolleranza? Scopriamo che cosa fare in caso di necessità.


Occorre innanzitutto far chiarezza: si parla di allergia alla fragola ma tra intolleranza alimentare e allergia si tende a fare confusione. L’allergia coinvolge il sistema immunitario e le reazioni si possono scatenare anche in modo violento immediatamente dopo l’assunzione dell’alimento specifico. L’intolleranza alimentare non riguarda il sistema immunitario, bensì l’apparato digerente a causa di deficit enzimatici. La sintomatologia nell’intolleranza è legata soprattutto alla quantità di cibo ingerito. I sintomi possono, in questo caso, comparire  anche dopo qualche giorno.


Esistono poi, delle reazioni pseudo-allergiche che si verificano dopo l’ingestione di un cibo contenente sostanze istamino-liberatrici. Queste reazioni possono provocare sintomi simili a quelli per le allergie. Le fragole, come i pomodori e come anche i crostacei, stimolano il rilascio di istamina, innescando una serie di reazioni.


I sintomi più comuni

I sintomi più comuni dell’allergia alla fragola sono di tipo orale, si verificano, cioè, nella gola e nella bocca. Essi possono variare da formicolio, prurito e gonfiore di tutta la zona che comprende bocca, gola e palato. Inoltre è possibile che si verifichi una consistente lacrimazione degli occhi, così come la comparsa di rinite allergica, asma e starnuti ripetuti. La rinite allergica comprende tra i suoi sintomi il prurito intranasale, l’ostruzione e lo sgocciolamento del naso.

L'articolo prosegue subito dopo


È soprattutto a livello epidermico che si verificano i sintomi più visibili. Infatti, non è raro che possano comparire rush cutanei. Questi sono dei cambiamenti del colore e dell’aspetto della pelle, di solito sotto forma di bollicine, gonfiore e rossore. L’allergia e la pseudo-allergia alle fragole possono innescare nei soggetti allergici prurito, orticaria e dermatite da contatto, in forme anche piuttosto estese e gravi.

I sintomi più gravi

Tra i sintomi più gravi ci possono essere crampi, vomito, diarrea. Nei casi ancora più gravi, alcuni sintomi possono essere di enorme portata. Seppure rare, le reazioni anafilattiche possono addirittura risultare fatali. Queste comprendono, infatti, gonfiore alla gola con conseguente occlusione che porta a difficoltà e impossibilità di respirazione. Come anche il respiro sibilante.

Cosa fare

Possono comparire delle reazioni cutanee anche in soggetti non comunemente allergiche o intolleranti alle fragole. Si tratta in questo caso di episodi isolati, la cui terapia consiste nell’assunzione di un comune antistaminico. Se ovviamente, i sintomi dovesse persistere è opportuno recarsi da un medico per ottenere una diagnosi specifica. Chi risulta già essere allergico a determinati tipi di alimento è opportuno che svolga analisi sempre più dettagliate per evitare di ritrovarsi in situazione spiacevoli.

Si dovrebbe, in qualsiasi caso, andare da un medico non appena compaiono sintomi strani. Se subito dopo aver mangiato delle fragole si nota un cambiamento a livello cutaneo è probabile che si in atto una reazione allergica o pseudo-allergica.

Chiedere immediatamente un trattamento medico se i sintomi comprendono la costrizione delle vie aeree, rendendo difficile la respirazione oppure, ancora più grave, lo shock con una perdita grave della pressione arteriosa, accelerazione del battito cardiaco o vertigini e stordimento.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*