I sintomi di allergia all’aspirina COMMENTA  

I sintomi di allergia all’aspirina COMMENTA  

L’aspirina è stata introdotta nell’anno 1899 ed è stata ampiamente utilizzata sin da allora. L’aspirina, altrimenti nota come acido acetilsalicilico, viene utilizzata per ridurre la febbre, per alleviare il dolore e anche per prevenire attacchi cardiaci. L’aspirina, sebbene utile in molti modi, può causare una reazione avversa da farmaco in alcune persone.


Orticaria
Un sintomo comune di una reazione allergica ad aspirina è l’orticaria. Chiazze rosse e gonfie compaiono sulla pelle, in varie forme e dimensioni, e possono verificarsi immediatamente o fino a un paio di giorni dopo una dose di aspirina.


Le labbra gonfie e gli occhi
Un altro sintomo sono le labbra gonfie o gli occhi. Il gonfiore può comparire poche ore dopo l’assunzione di aspirina o il giorno dopo.


Tosse e respiro affannoso
Alcune persone hanno tosse estreme come reazione all’aspirina. La tosse può essere accompagnata da respiro sibilante. Entrambi possono peggiorare se non trattati.

L'articolo prosegue subito dopo


Mancanza di fiato
La mancanza di respiro potrebbe verificarsi quando le ghiandole della gola si gonfiano. Quando la glottide, situata nella parte posteriore della gola, si gonfia, la respirazione può diventare difficile.

Eruzioni cutanee
Le eruzioni cutanee più lievi possono comparire sulla cute dalla reazione allergica all’aspirina.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*