I sintomi di un’allergia ai gatti: come riconoscerli

Ambiente

I sintomi di un’allergia ai gatti: come riconoscerli

Quasi il 10 per cento della popolazione degli Stati Uniti soffre di allergie a causa degli animali domestici. Mentre alcune persone sono allergiche ai cani o ad altri animali, i compagni felini sono responsabili della maggior parte delle allergie. Le allergie sono causate da un sistema immunitario ipersensibile che scambiano le proteine ​​contenute nei peli di gatto, gli allergeni, per minacce pericolose per la salute. Il corpo reagisce a queste minacce, attaccando gli allergeni come se fossero batteri o virus. La vasta gamma di sintomi risultanti nel vostro corpo reagisce e attacca gli allergeni irritanti.

2

1. L’esposizione agli allergeni del gatto può evocare una serie di sintomi nasali in una persona allergica. Il corpo attiva tali risposte, nel tentativo di scovare gli allergeni irritanti. Un individuo con allergie al gatto può avere degli starnuti frequenti. Altri sintomi del raffreddore, quali naso che cola o prurito, spesso accompagnano una allergia ai gatti.

2.

La tosse è il senso del corpo che si occupa di espellere particelle estranee dal sistema respiratorio. Quando il corpo dell’individuo allergico identifica un allergene come molecola estranea pericolosa, spesso tenta di tossirla fuori. Respiro sibilante, mancanza di respiro, strette al torace, e una difficoltà di respirazione possono anche essere sintomi di allergia ai gatti. Non è inoltre raro per chi soffre di allergie di avere un mal di gola, non appena il proprio corpo reagisce agli allergeni.

3. Gli allergeni del gatto possono anche irritare l’occhio umano. Nel tentativo di sbarazzarsi di allergeni irritanti, gli occhi possono iniziare a lacrimare. Se l’allergene entra in contatto con l’occhio, l’occhio può anche diventare arrossato, irritato e può dare prurito.

4. Oltre ai sintomi che possono ricordare un raffreddore, alcune persone manifestano sintomi della pelle. Un individuo con allergie al gatto può scoppiare in alveari o sviluppare un rash sulla sua pelle, non appena il corpo rilascia istamina e altre molecole come reazione allergica, nel suo tentativo di liberare il corpo dell’allergene.

La pelle può diventare particolarmente rossa quando è stato graffiata, morsa o leccata da un gatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche