I sintomi di un’allergia al cloro COMMENTA  

I sintomi di un’allergia al cloro COMMENTA  

Alcune persone sono allergiche al cloro, ma non possono sapere che la loro allergia esista fino a quando sono esposti alla sostanza chimica. Reazione allergica al cloro è un’allergia di tipo quattro, nota anche come un allergia cellulo-mediata o ritardata. Dopo essere stati esposti al cloro, si può dire di esserne allergici notando alcuni segni e sintomi.


2

IRRITAZIONE DEGLI OCCHI
L’irritazione oculare da cloro non è limitata ai soli nuotatori, ma si applica a coloro che sono esposti alla sostanza chimica attraverso l’utilizzo di prodotti per la casa o fumi di cloro. Se gli occhi costantemente diventano rossi, secchi o acquosi dopo essere venuti a contatto con il cloro, vi è la possibilità che una persona possa avere un’allergia cloro.


PELLE SECCA
La pelle secca non deve essere confusa con le macchie bianche che i nuotatori a volte hanno – le macchie bianche o la pelle secca non sono una reazione allergica, ma un tipo di infezione del lievito. Se una persona si accorge che la sua pelle diventa stretta, con prurito o inizia a squamarsi dopo essere venuta in contatto con il cloro attraverso il nuoto, con prodotti per la casa o con tessuti che sono stati trattati con il cloro, può avere un’allergia.


TOSSE
Iniziare a tossire ogni volta che si entra in contatto con il cloro con l’olfatto o il tatto è un segno di una reazione allergica. Questo sintomo deve essere coerente prima di assumere di avere un’allergia; in altre parole, se non sempre si inizia a tossire quando si entra in contatto con il cloro, è possibile che si abbia solo una sensibilità invece di una vera allergia.

L'articolo prosegue subito dopo


STARNUTI
Questo sintomo è più comune dopo aver respirato i fumi di cloro, tra cui essere in giro piscine trattate con essa e di essere esposti a prodotti chimici domestici contenenti cloro. Se uno ha costantemente attacchi di starnuti dopo essere stato in giro per il cloro, è possibile che lei è allergico ad esso.

NASO CHIUSO
Se il naso di una persona inizia ad avere prurito o si chiude dopo avere respirato vapori di cloro (ad esempio dopo aver aperto una bottiglia di candeggina) o dopo essere venuto in contatto con il cloro (come quando si nuota in una piscina), l’allergia al cloro è una possibile causa . Tuttavia, se il cloro è stato ingerito accidentalmente nell’acqua di una piscina attraverso la respirazione o la deglutizione, la persona avrà probabilmente la sinusite del nuotatore in contrapposizione ad una allergia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*