I tesori della Scozia - Notizie.it

I tesori della Scozia

Guide

I tesori della Scozia

Chi non ha mai desiderato di visitare la Scozia e scoprire l’alone di mistero che avvolge questo straordinario paese? Castelli, manieri, laghi, mostri (?), parchi naturali, colline e sapori da provare.

Una parte della Scozia che conosco particolarmente bene, avendovi trascorso molte bellissime vacanze, si trova a Nord-Est: la Black Isle. Un nome piuttosto improprio, dato che non si tratta di un’isola, ma di una penisola. Nessuno sa esattamente perché si chiami Black Isle, ma le spiegazioni sono molte: dal colore molto scuro del suolo, al fatto che un tempo vi erano così tanti alberi da far sembrare l’isola nera d’inverno, fino a chi sostiene che qui fossero praticate le arti oscure. Ognuno è libero di scegliere la connotazione romantica che preferisce.

La Black Isle è un ottimo punto di partenza per dirigersi verso Nord-Ovest e raggiungere Ullapool, oppure per puntare a Nord fino a Wick. Si arriva facilmente a Inverness, per dedicare una giornata all’esplorazione del fiume Ness e raggiungere il castello di Inverness, oppure ammirare le bellissime chiese e cattedrali.

Scegliendo con cura il periodo dell’anno in cui visitare la Scozia si può essere abbastanza fortunati da assistere al raduno di suonatori e appassionati di cornamusa a Settembre, o ai Giochi delle Highland che si tengono ogni anno a luglio nella città di Inverness.

Gli amanti della natura sono nel posto giusto: si può optare per una gita in barca da Cromarty per ammirare i delfini di Moray Firth.

Non essendo granché come marinaio non ho mai provato questa esperienza, ma sulla spiaggia di Channing Point, vicino a Rosemarkie, mi sono emozionato vedendo i delfini. Le prime volte non riesci a credere che in Scozia vivano dei delfini e pensi che forse quello che hai visto era solo un’onda, ma la macchina fotografica non mente.

Chi desidera visitare una spiaggia ha l’imbarazzo della scelta: a Rosemarkie si trovano delle stupende spiagge di sabbia, ma chi si vuole spingere più lontano può provare East Beach a Lossiemouth. Non a caso è nota come “il gioiello del Moray Firth”. Chilometri e chilometri di soffice sabbia. Fatevi un picnic e godetevi la giornata.

Naturalmente, cosa sarebbe un giorno al mare senza fish and chips per cena? Niente ha il sapore del fish and chips gustato in riva al mare, di fronte allo spettacolo dei colori del Moray Firth che cambiano. Ovviamente seguito da un gelato.

Davvero un piacere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*