Idee per tatuaggi all’hennè sui piedi

Guide

Idee per tatuaggi all’hennè sui piedi

Il tatuaggio all’hennè è indicato anche come Mehendi. Si tratta di un’antica arte originaria dell’India, del Medio Oriente e Nord Africa. Gli schemi tradizionali e il posizionamento del tatuaggio sul corpo varia di cultura in cultura. In India, i disegni ricordano un pizzo e ricoprono le mani e i piedi, mentre i modelli geometrici dominano nel Nord Africa. Il colore hennè è un estratto vegetale usato di solito per i riti di passaggio e i matrimoni. Alla fine degli anni 90, i tatuaggi all’hennè hanno guadagnato popolarità negli Stati Uniti e in Europa. Assicuratevi sempre che il tatuatore utilizzi hennè naturali. Nell’henné nero ad esempio viene aggiunto una sostanza chimica che può provocare una reazione allergica. Se fate il tatuaggio all’henné sui piedi, mettete solo i sandali, evitate il contatto con l’acqua per 24 ore e di strofinare i piedi.

Mandala e Fiori

I disegni del tatuaggio all’hennè variano ampiamente, dal tradizionale, al contemporaneo e astratto.

Molti disegni hanno al centro una sorta di immagine circolare, come un mandala o un motivo floreale. Si può fare solo il mandala o riportare parte del motivo sulle dita dei piedi. Per un motivo più elaborato, il mandala o il fiore può essere ripetuto sulla gamba o collegarsi alla caviglia o dove le dita dei piedi si incontrano con il piede stesso.

I piccoli dettagli

Non dimenticate che sono i piccoli dettagli a rendere bello il tatuaggio. Alcuni disegni tatuaggiano ogni dito singolarmente con punti, foglie, fiori e motivi sinuosi. Oppure può essere la zona vicino alla punta ad essere l’unica area inchiostrata, con il disegno che si ferma dove le dita incontrano il piede. Altri motivi coprono tutto il piede, oppure collegano le dita, mediante una catena, ad una immagine più grande sulla parte superiore del piede. Per un effetto interessante, potete fare tatuare solo un dito e lasciare gli altri senza.

Inoltre, ci sono i modelli che coprono tutto il piede. Se passate tutta la giornata in spiaggia o in piscina potrebbe essere interessante un tatuaggio che imita un sandalo infradito esotico.

Disegni contemporanei

Certamente non c’è bisogno di fossilizzarsi sui disegni all’hennè tradizionali o di ispirazione tradizionale. Cogliete l’occasione che si tratta di un tatuaggio temporaneo per farvi fare quello che vi piace veramente. Pensate ad un animale preferito, piante o personaggi fantastici come le fate. Se amate i fiori potete provare a farvi tatuare delle calle sulla parte superiore o laterale del piede, raggiungendo la caviglia. Oppure un serpente avvolto attorno al piede o una sirena che si sviluppi verso le dita dei piedi. Chiedete al vostro tatuatore di vedere le foto di repertorio per trovare l’ispirazione.

Valutate dove fare il tatuaggio

A volte basta spostare la posizione del tatuaggio per avere un impatto visivo differente. Prima di decidere che cosa volete farvi fare, valutate dove farlo e come potrebbe apparire sul piede. Per un posizionamento meno comune, provate un motivo lungo il lato del piede, seguendo l’arco naturale, oppure sulla pianta dei piedi, se volete un tatuaggio segreto. Se lo volete per un evento particolare, indossate le scarpe che metterete per vedere se il progetto darà il meglio di sè. Un sandalo con il tacco ad esempio sta meglio con un motivo a catena lungo il lato del piede o a piccole catene sulle dita o su un solo dito, piuttosto che uno esteso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*