Idee uniche per fioristi vintage COMMENTA  

Idee uniche per fioristi vintage COMMENTA  

Le piante e i fiori non devono per forza essere piantati in vasi di plastica o nei vasi comuni da supermercato! Non sono economici e soprattutto non danno nessun valore aggiunto alla bellezza dei vostri fiori.

Leggi anche: Eventi San Patrizio 2016 a Vicenza

Dei contenitori vintage sono l’ideale per creare una perfetta unione tra lo stile retrò e la fresca nascita di nuovi boccioli. Dimenticate dei noiosi contenitori in plastica e ridate vita a vecchio oggetti che avete in casa!

  1. Vecchi secchi della pittura: quei vecchi secchi che prima usavate per dipingere le pareti di casa o la ringhiera del vostro balcone ora diventeranno dei perfetti vasi da fiori.

    Leggi anche: Prezzi biglietti Gianna Nannini 20 marzo 2016 Torino

    Posizionate alla base del secchio uno strato di ghiaia per garantire un buon drenaggio e poi riempitelo di terra. A questo punto piantate o travasate dei gerani colorati o delle peonie e posizionate il vostro vaso vintage sul balcone o nella veranda di casa.

  2. Vecchie lavatrici anni ’20: questi veri e propri pezzi di antiquariato hanno un fascino vintage che può essere sfruttato per decorare il vostro giardino.

    dovrete farla diventare un grande vaso quindi riempite il fondo con la ghiaia e coprite con grandi quantità di terriccio. A questo punto aggiungete fiori e piante a vostra scelta e decorate lo spazio intorno con erba e piantine in modo da renderla ricca di colore.

  3. Vecchi innaffiatoi di metallo per l’acqua: questi innaffiatoi che una volta erano essenziali per la sopravvivenza, ora si possono trasformare in fantastici vasi di tante dimensioni diverse.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Per questo tipo di vaso il consiglio è di piantare fiorellini bassi e create combinazioni di colori diverse per decorare al meglio la vostra zona esterna.

Leggi anche

Come pulire gli stivali Ugg
Guide

Come pulire gli stivali Ugg

Le scarpe più comode e morbide che si possono trovare in giro sono proprio gli stivali Ugg, fatto in lana e pelle di pecora. Vediamo come mantenerle pulite Gli stivali Ugg nascono proprio in Australia con materiali che cercano di tenere i piedi caldi con una piacevole sensazione di comfort. Sono molto popolari nel periodo autunnale e invernale. Ma quando questi stivali si sporcano, ecco che cerchiamo di trovare qualche soluzione per pulirle al meglio. Quando si acquistano gli stivali Ugg, potete comprare anche lo spray adatto per pulire le macchie in superficie fatto con acqua e olio repellente. Prima di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*