Igiene intima per signore: ecco i consigli per prendersene cura

Salute

Igiene intima per signore: ecco i consigli per prendersene cura

Ecco alcune regole basilari da seguire per ottenere una corretta igiene intima. Eviterete spiacevoli odori e dolorose infezioni.

L’organo sessuale femminile può portare non solo piacere intenso, ma anche un dolore abbastanza fastidioso. Questo è il motivo per cui è importante prendersi cura della sua igiene intima in maniera corretta! Di seguito vi proponiamo le cinque regole costanti che dovreste seguire se desiderate mantenere in salute le vostre parti intime.

1. Non pulire la zona partendo da dietro e andando in avanti: secondo la ginecologa Alyssa Dweck, pulire la zona dei genitali da dietro verso avanti può portare i batteri dal retto verso l’uretra. Questo aumenta le probabilità di un’infezione del tratto urinario.

2. Usare il sapone normale, delicato e senza profumo per lavare le parti intime. Senza dimenticare di usare soltanto l’acqua calda.

3. Provare a mangiare sano, introducendo nella propria dieta molta frutta e verdura.

4. Non indossare mutandine di nylon!

5. Non indossare tanga!

6. Non indossare abiti attillati: l’intimo stretto può sembrare bello, ma può anche ridurre notevolmente la circolazione dell’aria.

7. Indossare solo biancheria intima di cotone bianco.

5. Non usare tamponi vaginali profumati.

6. Cambiare il tampone o l’assorbente ogni 3–5 ore. Cambiare anche i salvaslip ogni 5–7 ore! Se li usate per troppo tempo, noterete infatti un cattivo odore, eruzioni cutanee e possibili infezioni.

chncdhaHR0cHM6Ly9tYXJrZXRpdW0ucnUvd3AtY29udGVudC91cGxvYWRzLzIwMTcvMDMvZWNjYmM4N2U0YjVjZTJmZTI4MzA4ZmQ5ZjJhN2JhZjMuanBlZw==.prx.52474a00

Igiene intima: un’abitudine quotidiana

L’abitudine a una corretta igiene intima è una pratica molto salutare, che andrebbe insegnata fin dall’infanzia. Non si tratta, infatti, di stabilire solo delle modalità di lavaggio e di pulizia, ma anche e soprattutto di inculcare una serie di comportamenti atti a prevenire disturbi genitali di vario tipo. Come perdite, irritazioni, infiammazioni e cistiti.

Forse non tutte lo sanno, ma la vagina è un’area del corpo in grado di pulirsi da sé. Per questo basta detergere i genitali esterni solo con acqua e un po’ di sapone delicato. Non si consigliano le lavande vaginali, che potrebbero alterare la microflora locale. Esponendo così la vagina a un aumento del rischio di infezione. La pratica delle docce vaginali, inoltre, non ha alcuna utilità in termini anticoncezionali, visto che l’efficacia contraccettiva è stimata nel 15-30% dei casi.

Durante l’età fertile, il pH vaginale è leggermente acido e dev’essere mantenuto quanto più possibile così. Per questo i detergenti usati per l’igiene intima dovrebbero avere un pH intorno a 3,5 – 5,5. Considerato che molti saponi tradizionali sono alcalini, si consigliano prodotti testati e approvati appositamente per l’igiene intima.

Occorre inoltre limitare l’uso di calze e pantaloni troppo stretti, preferendo biancheria intima di cotone. Come detto, è utile evitare anche materiali sintetici come il nylon. Durante la notte sarebbe meglio non indossare le mutandine. Queste, poi, devono essere lavate ad alte temperature e sciacquate bene per allontanare i residui di detersivo. È inoltre importante evitare l’utilizzo promiscuo di asciugamani, biancheria intima o costumi da bagno.

Igiene intima: alimentazione e contraccezione

chncdhaHR0cHM6Ly9tYXJrZXRpdW0ucnUvd3AtY29udGVudC91cGxvYWRzLzIwMTcvMDMvYTg3ZmY2NzlhMmYzZTcxZDkxODFhNjdiNzU0MjEyMmM2My5qcGc=.prx.6fa0a015

Per quanto riguarda l’alimentazione, una cura particolare deve essere posta nel limitare i cibi ad alto indice glicemico. Oltre appunto a consumare adeguate quantità di frutta e verdura per evitare la stipsi. In generale, quindi, valgono le regole per una sana e corretta alimentazione. Per quanto riguarda la contraccezione, sono preferibili i metodi di barriera, come il tradizionale preservativo. Il profilattico, infatti, è la più efficace difesa dalle malattie sessualmente trasmissibili. Contro le quali la pillola anticoncezionale è pressoché impotente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...