Il Bierzo - Notizie.it

Il Bierzo

Vini

Il Bierzo

Nel 1989 il Bierzo è stata ufficialmente riconosciuta Denominación de Origen, ma il primo riferimento scritto alla regione risale già in uno scritto di Plinio il Vecchio, in cui si documenta l’introduzione nella zona da parte dei Romani della coltivazione della vite, che oggi si estende a nord – ovest della provincia di León, su di un’area di circa 3.000 chilometri quadrati, costituita dall’ampia pianura chiamata Bajo Bierzo e dall’Alto Bierzo caratterizzato da montagne. La D.O. comprende 23 comuni in una zona dal clima piuttosto variabile: le minime d’inverno non scendono mai sotto lo zero e le massime estive arrivano raramente ai 25°. Le piogge si aggirano intorno ai 700 mm medi annui e nel complesso è una zona piuttosto assolata, fattore che determina una buona maturazione delle uve. I terreni sono costituiti in prevalenza da sottili strati di quarzo e ardesia, con una maggior concentrazione di questi elementi nelle zone montuose, che permette lo sviluppo di una buona freschezza e di profumi nei vini qui prodotti.

I vitigni più diffusi sono l’autoctono Mencia, ma anche Garnacha, Tempranillo, Merlot e Cabernet Sauvignon a bacca rossa, Godello, Doña Blanca, Palomino, Chardonnay e Malvasia a bacca bianca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche