Il bilancio Renzi: conflitti con i governi regionali

Economia

Il bilancio Renzi: conflitti con i governi regionali

Il disegno di legge del bilancio 2015 contenente quattro miliardi di euro di tagli ai bilanci regionali è “insostenibile” per le regioni italiane: non comprende tagli sanitari, ha detto il governatore Piemonte e presidente della Conferenza delle regioni Sergio Chiamparino. Ha detto che le decisioni di bilancio del governo erano “legittime”, ma ha rotto un patto tra Roma e governi regionali.
Saranno colpite anche le famiglie con una fattura supplementare di 330 euro l’anno in media, a causa di nuovi prelievi: il governo del premier Matteo Renzi “infligge un altro duro colpo allo stato sociale,” come hanno detto gruppi di consumatori .

matteo-renzi

Le misure di “recessione” nel bilancio del Mercoledì “nascondono una puntura sui consumatori,” costringendo il governo regionale e locale ad aumentare prelievi per l’assistenza sanitaria e altri servizi, ha detto in un comunicato Elio Lannutti, presidente di Adusbef, e Rosario Trefiletti, presidente della Federconsumatori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche