Il bimbo di una studente inizia a piangere in classe, il professore fa una cosa straordinaria!

News

Il bimbo di una studente inizia a piangere in classe, il professore fa una cosa straordinaria!

Il bimbo di una studente inizia a piangere in classe, il professore fa una cosa straordinaria!
Il bimbo di una studente inizia a piangere in classe, il professore fa una cosa straordinaria!

Il bimbo di una studente inizia a piangere in classe, il professore fa una cosa straordinaria! Ha dell’incredibile il gesto del professor Sidney Engelberg, insegnante presso l’università di Hebrew a Gerusalemme.

Il professore in questione permette alle mamme che frequentano le sue lezioni di portare i loro bimbi in aula e se c’è bisogno anche di allattarli, perché nessuna mamma dovrebbe mai scegliere tra il suo bambino e la propria educazione.

Accade così che nel corso di una delle sue lezioni, il bambino di una sua alunna presente in aula inizia a piangere. Il professor Engelberg per nulla infastidito dalla situazione, non permette alla mamma di uscire dall’aula ma anzi la invita ad accomodarsi e le prende in braccio il bambino, continuando a fare lezione come se nulla fosse successo.

Il professore Sydney Engelber ha alle spalle ben 45 anni di insegnamento, è papà di quattro figli e nonno di cinque nipoti, ecco perché quando il bimbo inizia a piangere non si scompone minimamente, ma anzi prende in braccio il bimbo e lo calma tra le sue braccia, senza perdere il filo della lezione.

Per il professor Engelber, come racconta una delle figlie, Sarit Fishbaine :”l’insegnamento è qualcosa di più del mero approfondimento dei fatti in classe, è anche insegnare dei valori.”

Il professore, 67 anni, è diventato famoso sul web grazie a questa foto e a un suo studente che ha condiviso l’immagine su un sito isreaeliano.

Non si sa chi l’abbia condivisa e il docente non si ricorda quando è stata scattata. Questo momento particolare non gli ritorna in mente perché sembra accadergli molto spesso. Engelberg è docente di psicologia presso l’Università di Hebrew a Gerusalemme.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche