Il British Olympic Association mette in guardia gli atleti delle Olimpiadi 2012: non stringetevi la mano! COMMENTA  

Il British Olympic Association mette in guardia gli atleti delle Olimpiadi 2012: non stringetevi la mano! COMMENTA  

Il direttore sanitario del British Olympic Association (BOA), Dr Ian McCurdie ha dichiarato che la stretta di mano è uno dei modi più rischiosi nel contagio delle infezioni e per questo motivo ha messo in guardia gli atleti dal seguire questo gesto.  Nelle competizioni a livello agonistico infatti, anche un semplice raffreddore potrebbe compromettere la performance di un atleta e addirittura la gara stessa.   “E’ una questione di igiene”, ha dichiarato McCurdie. Come lui, anche il World Health Organisation tiene molto alla questione: “il problema è che la gente non lava bene le proprie mani o non le lava affatto. In questo modo molte infezioni vengono trasmesse anche con una semplice stretta di mano”.

Tuttavia, uno studio effettuato dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health ha evidenziato che la stretta di mano non è poi così rischiosa per l’epidemia. La ricerca ha riguardato il contagio del batterio MRSA (Staphylococcus aureus) in occasione di una cerimonia di diploma: i ricercatori hanno fatto tamponare le mani dei partecipanti prima e dopo la cerimonia in modo da identificare l’eventuale contagio di batteri patogeni dopo una stretta di mano. E’ risultato che il 93% dei partecipanti non è stato contagiato da batteri patogeni. La spiegazione è stata semplice: la stretta di mano è un gesto che prevede pochi secondi di contatto tra due individui quindi raramente può causare la trasmissione di virus.


 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*