Il bus fa una curva e il neonato vola fuori: mezzo pubblico sequestrato

Roma

Il bus fa una curva e il neonato vola fuori: mezzo pubblico sequestrato

neonato

Un bambino di 3 mesi è stato sbalzato fuori da un bus in corsa in via Tiburtina. E' salvo per miracolo. L'autobus è stato sequestrato e l'ipotesi è di causa accidentale.

Un neonato di nemmeno 3 mesi è volato giù da un bus in corsa a Tivoli, sulla via Tiburtina. E’ salvo per miracolo. Le autorità giunte sul posto stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente. Con lui era presente la mamma.

La dinamica dell’incidente: il neonato è salvo

Il fatto è avvenuto intorno alle ore 9 del 31 Luglio, all’altezza del chilometro 28+200 della Strada Statale 5. Il bambino fortunatamente è salvo e non ha riportato gravi traumi, ma è tanto lo spavento della mamma, che agli inquirenti ha raccontato quanto successo su quel bus.

Stando alle ricostruzioni e agli accertamenti eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Tivoli intervenuti sul posto, durante una curva il passeggino con il piccolo sarebbe sfuggito alla presa della madre, finendo contro la porta centrale del bus Cotral. A causa dell’urto, la porta si è aperta e il neonato è stato sbalzato fuori dal mezzo in corsa. Sul luogo dell’accaduto è giunta anche l’ambulanza che ha prestato i primi soccorsi al piccolo, che si è miracolosamente salvato.

Il neonato è stato trasportato d’urgenza al vicino ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli.

Ha riportato alcune escoriazioni e un trauma cranico: per il piccolo una prognosi di 30 giorni.

Madre e figlio erano partiti da Montecelio e stavano andando a Tivoli. Il piccolo è nato lo scorso Maggio ed è riuscito a sopravvivere. La madre 29enne è ancora sotto shock ma ha aiutato i carabinieri nella ricostruzione dell’accaduto: la dinamica è stata poi confermata anche dagli altri passeggeri presenti sul bus.

I militari dell’Arma procedono al momento per l’ipotesi di “causa accidentale”. E’ stato sequestrato invece il bus Cotral coinvolto nell’incidente, mentre la Procura di Tivoli sta procedendo con i relativi accertamenti, per comprendere le cause che ne hanno determinato l’apertura della porta mentre era in marcia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche