Il business del baby riciclo

Shopping

Il business del baby riciclo

Quando arriva un bambino in una famiglia è sempre un lieto evento e tutti, neo genitori, parenti, amici si scatenano in un shopping sfrenato per far si che il piccolo abbia tutto quello che gli serve: vestitini, giocattoli, peluche, passeggini, carrozzine, ecc.. Ma poi siamo sicuri che tutto il corredino venga utilizzato? Oppure come accade il più delle volte molte cose comprate non vengono nemmeno usate? E che fare? Centinaia di euro spesi e poi? Due sorelle milanesi hanno avuto una brillantissima idea : aprire un negozio dove rivendere i vestitini quando la taglia scappa o quando la carrozzina non serve più. Non un negozio qualuque, ma un’attività commerciale destinata a rivendere marchi super-chic con arredi green-chic, illuminazione a basso consumo e shopping bag eco. Molti degli articoli in vendita spesso hanno ancora il cartellino ed in tempo di crisi i prodotti di rivendita possono diventare fonti di regali. Ho fatto un giro su internet ed ho scoperto due siti: www.labirbafranchising.com e www.babybazar.it per capire di cosa si parla quando senti l’espressione il business del baby riciclo.

Esistono i franchising con questi marchi e puoi scoprire se nella tua città ce n’è uno ! Regola fondamentale è il conto vendita : sistema che evita grandi investimenti ma fa si che la merce del cliente venga valutata e si restituisce il 45% del valore dopo averla venduta. Infine occhio a tiralatte, accessori per il bagno e sterilizzatori di marca sono i prodotti più richiesti!!!!!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche