Il casatiello in sagra

Napoli

Il casatiello in sagra

Questo fine settimana, a Cicciano, a pochi chilometri da Napoli, si svolgerà la XVI sagra del Casatiello il tipico rustico napoletano, gioia di palati di tutte le età. Definire il casatiello una focaccia, è decisamente limitativo e fuorviante. Denominato anche tortano, il casatiello è un piatto ricco di ingredienti – formaggio pecorino fresco, salame, uova, n’zogna, ciccioli di maialeecc – e denso di richiami simbolici. In primo luogo, la presenza dei ciccioli e del pecorino a grandi dosi richiama gli antichi riti dell’uccisione del maiale e dell’agnello; in secondo luogo, pensare al casatiello significa rievocare le scampagnate di Pasquetta della nostra gioventù. A Cicciano, la Pasqua è una delle principali feste popolari anche perchè si festeggia otto giorni rispetto al calendario cristiano poichè si ricorda – in questo modo – la cessazione di una pestilenza che, nel ‘600, colpì il paese. Questa la ricetta, per chi volesse provarci a farlo da solo: Ingredienti: kg1,250 di farina,gr.50 di lievito,gr.25 di pepe e di sale, gr.200 di n’zogna (strutto), gr.150 di salame, gr.150 di mortadella,gr.150 di ventresca, gr.150 di provolone piccante, gr.150 di cicoli,un po’di acqua tiepida per impastare,3 uova.

Preparazione: disporre la farina a montagnella sul tavolo,praticare al centro un vuoto,dove mettere il lievito, il pepe,il sale,parte della sugna.impastare con dell’acqua tiepida e finito l’impasto fare assorbire il resto della sugna e lavorarlo. Aggiungere a poco a poco i salumi misti tagliati a dadini e i cicoli.finita la lavorazione si da all’impasto la forma di una ciambella.inserire sull’impasto le uova trattenute da listarelle di pasta incrociate e lasciare crescere per due ore. Cuocere al forno a fuoco lento per circa due ore. (fonte: www.ischia.it) …continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche