Il cimitero dei treni abbandonati COMMENTA  

Il cimitero dei treni abbandonati COMMENTA  

Ruggine ed alberi spogli.

Il gruppo urbex francese 442 protegge la 442th Station, un cimitero dei treni segreto in cui riposano i colossi dell’industria ferroviaria d’oltralpe.

Où sont les trains? Non chiedetelo ai ragazzi di 442, il gruppo di urbex (Urban Exploration, esplorazione urbana) che scava a fondo per tutta la Francia in cerca dei migliori luoghi abbandonati del paese di Napoleone. E l’urbex segue una regola sola: qualunque cosa si scopra, va tenuta totalmente segreta per evitare che qualcuno possa venire a rovinarla.

Leggi anche: Zucco Grande, il paese fantasma delle Eolie


Cimitero dei treni

Abbandonando miniere e palazzi delle città, i 442 si sono messi a passare al setaccio le campagne francesi per cercare questo cimitero dei treni, dove riposano indisturbati i resti di metallo di quelli che una volta erano i mezzi che percorrevano avanti e indietro i paesi della Francia.

Leggi anche: Yogma Land: parco divertimenti abbandonato a Seoul


Cimitero dei treni

Finora la legge dell’urbex è stata rispettata. I treni non hanno il minimo segno di vandalismo, e si mescolano alla natura insieme alle tracce della ferrovia su cui sono stati portati fino a questo luogo. L’atmosfera è unica: i tipi di treni abbandonati vanno dagli antichi modelli a vapore ai moderni vagoni elettrici, creando l’impressione di trovarsi in un museo a cielo aperto di reliquie della storia ferroviaria.


Cimitero dei treni

I treni riposano fino a quando la natura non avrà fatto il suo corso, smantellandoli lentamente per centinaia di anni. Attorno ai giganti addormentati si stendono solo erba e alberi.

L'articolo prosegue subito dopo


1 / 5
1 / 5
  • Le rotaie su cui sono stati trasportati svaniscono nella vegetazione.
  • Chissà come appariva il paesaggio agli occhi del conduttore.
  • Ruggine ed alberi spogli.
  • Un vecchio treno resta di vedetta sui campi spogli.
  • La natura reclama lentamente i treni.

Leggi anche

mercatini-di-natale-trento-e-bolzano_periodo-e-cosa-comprare
Viaggi

Mercatini di Natale Trento e Bolzano: periodo e cosa comprare

Ci sono quelli che ci vanno ogni anno e che non se li perderebbero per niente al mondo: sono i Mercatini di Natale di Trento e Bolzano, fino al 6 gennaio... Cosa c’è di meglio che approfittare del ponte dell’8 dicembre per organizzare una visita ai più belli e famosi mercatini di Natale del Trentino Alto Adige? Per gli appassionati del genere, probabilmente, niente! Per chi non c’è mai stato, invece, quest’anno potrebbe essere la volta buona, complice anche il fatto che l’Immacolata cade di giovedì e, quindi, saranno diversi i giorni a disposizione da trascorrere tra le bancarelle, immersi Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*